Genova, tra le foto della casa in vendita spuntano piante di marijuana

Commenti Memorabili CM

Genova, tra le foto della casa in vendita spuntano piante di marijuana

| 05/08/2020
Genova, tra le foto della casa in vendita spuntano piante di marijuana

Annuncio immobiliare online: tra le foto si notano delle piante di marijuana

  • Un’agenzia immobiliare aveva pubblicato un annuncio online di una casa in vendita
  • Tra gli interessati c’era un ispettore di polizia locale da poco trasferito a Genova
  • Osservando le foto, l’agente ha notato delle piante di marijuana
  • Dopo essere andato a vedere di persona l’immobile, i suoi sospetti sono stati confermati
  • C’erano diverse piante di marijuana disposte sul balcone della casa
  • Dopo aver richiesto una perquisizione, la donna di 74 anni proprietaria della casa è stata denunciata
  • Si è giustificata dicendo che “sarebbero servite al cane”

 

Un’agenzia immobiliare aveva da poco pubblicato un annuncio di vendita di una casa online. L’immobile si trovava a Genova, ed il caso ha voluto che tra gli interessati ci fosse un ispettore di polizia locale che da poco si era trasferito nella città. Mentre osservava le foto, il poliziotto ha notato in alcune di queste la presenza di alcune piante che potevano sembrare di marijuana.

Spinto dall’interesse, ha deciso di recarsi personalmente in loco per osservare da vicino la casa. Dati i sospetti, l’uomo aveva chiesto ad un collega genovese di accompagnarlo per setacciare la casa in vista di possibili problemi. È bastato poco per confermare i loro dubbi: una volta dentro l’appartamento, i due si sono resi conto che effettivamente sul balcone della casa c’erano delle piante di marijuana ben curate, disposte lì come se nulla fosse.

La chiamata ai colleghi e la denuncia

Una volta vista la coltivazione, due hanno chiamato i colleghi del 1° distretto territoriale. Arrivati nell’appartamento, un commissario ed altri due agenti hanno proceduto alla perquisizione dell’appartamento in via urgente per evitare lo smaltimento delle piante di marijuana dalla casa una volta che la proprietaria si fosse accorta della “visita inaspettata”. In una delle camere da letto, la polizia ha trovato diversi semi di cannabis, una serra 32 lampade per permettere la crescita rigogliosa delle piante.

Leggi anche: Uno strano odore per le scale: in casa ha una piantagione di Marijuana

Oltre a ciò, sono state messe a disposizione dell’autorità giudiziaria anche una mazza da baseball ed un pugnale con una lama di 11 centimetri, la quale proprietà è stata però attribuita dalla donna di 74 anni che possedeva la casa ad un vecchio inquilino. Per le piante, però, l’anziana signora non ha potuto fare nulla: ha affermato di averle cresciute per poter dare sollievo al proprio cane che soffriva di dolori dalla nascita, che però era morto durante lo scorso gennaio. La donna è stata successivamente denunciata per l’articolo 73 del testo unico sugli stupefacenti, ed ora rischia la reclusione da sei a venti anni con tanto di multa che può variare dai 26.000 ai 260.000 euro.

 

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend