Le app per dimagrire possono danneggiare i giovani, secondo gli esperti

Commenti Memorabili CM

Le app per dimagrire possono danneggiare i giovani, secondo gli esperti

| 10/03/2020

Secondo alcuni esperti, le app per dimagrire potrebbero diventare “pericolose” se utilizzate in modo improprio, specialmente tra i più giovani.

  • Alcuni esperti hanno espresso preoccupazione per l’uso delle app per dimagrire
  • Queste applicazioni possono essere “pericolose” se utilizzate in modo errato
  • Coloro che possono riscontrare maggiori rischi con queste app sono gli adolescenti e i bambini

 

Oggigiorno le applicazioni ci aiutano in quasi tutte le attività. Tra giochi, acquisti online e intrattenimento ci sono anche app che ci aiutano a gestire il nostro peso e a prenderci cura della nostra alimentazione. Tuttavia gli esperti sono scettici riguardo questi particolari applicativi. Se usate senza controllo medico, le app per dimagrire possono rappresentare un grave rischio per la salute per alcune persone. Per ovvie ragioni, trascurano completamente il tipo di fisico e le esigenze alimentari degli utenti. Anche se alcune di loro chiedono agli utenti di inserire informazioni come l’altezza e il peso, ogni persona è diversa, e le procedure non sempre funzionano in modo altrettanto efficace. Quando questo accade, la perdita di peso “miracolosa” può innescare un problema psicologico, o aggravare un disturbo alimentare preesistente.

La dieta non è – purtroppo – estranea ai bambini e agli adolescenti. Secondo la National Eating Disorders Association (NEDA), oltre la metà delle ragazze e circa un quarto dei ragazzi, riferiscono di essere a dieta in modo attivo. A peggiorare le cose, le nuove app per dimagrire progettate specificamente per i giovani potrebbero normalizzare e convalidare delle abitudini alimentari errate. Le app tendono a usare infografiche colorate simili a cartoni animati per insegnare abitudini che promuovono la perdita di peso, e includono giochi che mettono alla prova la conoscenza della salute, ma questo non le rende “amichevoli” per i ragazzi.

Le app per dimagrire possono danneggiare i giovani, secondo gli esperti

Fonte: Pixabay

App per dimagrire: pro e contro

“È pericoloso promuovere la dieta per i giovani perché non possiamo sapere in anticipo quali bambini e adolescenti sono geneticamente vulnerabili a un disturbo alimentare. Con il tempo e con pochissimo preavviso, un giovane può sviluppare l’anoressia. Si tratta di una malattia mentale con un alto tasso di mortalità. La piena guarigione può richiedere dai 9 ai 22 anni”, ha detto la dottoressa Lauren Muhlheim, psicologa e specialista in disturbi alimentari presso la Eating Disorder Therapy LA.

Leggi anche: Scienziati confermano: ‘Essere arrabbiati può far ingrassare’

Ad ogni modo, le app per dimagrire non sono sempre un male. Basterebbe che queste applicazioni presentassero degli avvertimenti sui metodi offerti, dato che probabilmente esistevano già prima dell’era di Internet. In questo caso, quindi, il modo migliore per proteggere gli utenti dai problemi di salute è quello di cercare di renderli consapevoli delle pratiche che possono essere eccessive o dannose per la salute, e di metterli in guardia sull’importanza dei controlli medici.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend