Auto memorabili: la concessionaria degli orrori.

  • Share

Al giorno d’oggi, ormai, quasi tutti possiedono un’autovettura per spostarsi in città. Solamente alcuni, però, ne possiedono una talmente ignorante da non passare assolutamente inosservata.

 

Le auto che si possono trovare sulle strade al giorno d’oggi sono un mix perfetto tra utilitarie nuove, macchine di media fattura da borghesotto, e raramente qualche auto di lusso accessibile a pochi. Inoltre, si accavallano diverse generazioni d’auto, dalle auto d’epoca agli intramontabili pandini che resistono all’inevitabile scorrere del tempo con una resilienza raramente replicabile in futuro. In mezzo a tutte queste categorie, si trovano quelle auto che non riusciamo a spiegarci come possano essere state concepite in modo così ignorante. Di quelle che quando le vedi passare, pensi immediatamente che il guidatore debba essere necessariamente quello coraggioso della famiglia.

Certe auto, quando passano, possono scatenare un vero e proprio inferno. Gli uomini si girano a guardarle, con occhi carichi di un sentimento d’invidia profondo, mentre le ragazze perdono letteralmente la testa e pianificano come poter avvicinarsi all’affascinante guidatore che non conosce timore alcuno. Se l’uomo è particolarmente ignorante, sceglierà un’auto altrettanto ignorante che lo rappresenti, essendo le macchine nient’altro che un’estensione della propria personalità con l’aggiunta di quattro ruote (nel migliore dei casi).

 

Abbiamo raccolto varie testimonianze di memorabilità mista ad evidente odio verso i motori, relegate in immagini che possono essere esposte tranquillamente come opuscolo di un concessionario qualunque che abbia preso la decisione di voler fallire nel minor tempo possibile. Eccovele servite con una noncuranza disarmante:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA CLICCA SUBITO, ALTRIMENTI SARAI CONDANNATO A TROVARE PARCHEGGI CHE SEMBRANO VUOTI, MA IN CUI IN REALTA’ E’ PRESENTE UNA SMART): Follia e memorabilità, immagini sulla linea di confine.

Comments

comments

Articoli correlati