Ruba in un supermercato e risulta “eccitato”: nascondeva una bibita nei pantaloni [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Ruba in un supermercato e risulta “eccitato”: nascondeva una bibita nei pantaloni [+COMMENTI]

| 23/07/2021

Ruba in un supermercato e prova a nascondere una bibita all’interno dei pantaloni

  • Un marocchino classe 1991 ha provato a commettere un furto in un supermercato
  • Ha nascosto una bibita nei pantaloni
  • Subito dopo si è diretto in cassa come se nulla fosse
  • Tuttavia il nascondiglio lo faceva apparire troppo “eccitato”
  • Fermato, è stato denunciato a piede libero

 

Nasconde una bibita nei pantaloni e si presenta in cassa cercando di passare inosservato. Sembra assurdo, ma è successo per davvero in un supermercato di Trieste, presso viale Miramare. L’uomo, un marocchino classe 1991, ha occultato la bibita all’interno della tasca dei pantaloni e si è diretto in cassa per pagare solo una lattina di birra.

Il maldestro nascondiglio lo faceva sembrare goffamente “eccitato” e così un addetto alla vigilanza si è avvicinato al giovane facendogli notare il suo tentativo di furto miseramente fallito e chiedendogli di restituire il prodotto. Di tutta risposta, il trentenne ha sferrato un pugno in pieno volto all’addetto alla sicurezza ed è fuggito a gambe levate.

L’intervento della Polizia

Dopo alcuni minuti, però, il marocchino ha catturato l’attenzione di alcuni agenti di Polizia i quali, nel frattempo, erano stati messi al corrente dell’accaduto.

I poliziotti hanno individuato e  fermato il trentenne all’ingresso del Porto Vecchio, in largo Città di Santos.

Leggi anche: Roma, ragno tropicale vaga tra gli scaffali del supermercato

Subito dopo, lo hanno accompagnato in Questura per l’identificazione e la denuncia a piede libero per rapina impropria.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend