Il candidato sindaco si chiama “Nessuno”, i manifesti elettorali sono memorabili

Commenti Memorabili CM

Il candidato sindaco si chiama “Nessuno”, i manifesti elettorali sono memorabili

| 25/01/2020
Il candidato sindaco si chiama “Nessuno”, i manifesti elettorali sono memorabili

L’uomo ha cambiato legalmente il suo nome in Nessuno e sui manifesti stanno comparendo frasi clamorose: “Votate per nessuno

Nel 1973 il buon Terence Hill si fece conoscere con uno dei tanti spaghetti-western in voga all’epoca, “Il mio nome è Nessuno”. A distanza di quasi mezzo secolo, lo stesso titolo può essere sfruttato da un candidato sindaco di una città americana. Nel New Hampshire c’è una piccola località, Keene, famosa soprattutto per le zucche. Il futuro primo cittadino potrebbe essere proprio…nessuno!

Non c’è nessun errore, l’uomo è stato battezzato come Richard Goyan Paul, ma ha cambiato formalmente e ufficialmente il suo nome in Nobody (appunto “Nessuno”). Lui e altri due consiglieri sono in corsa per l’ambito ruolo e a novembre ci sarà il verdetto tanto atteso. Nobody ha 50 anni e si sta facendo prendere la mano con slogan inevitabilmente buffi e memorabili.

Il 50enne non è proprio uno stinco di santo, anzi ha passato alcuni anni in carcere, ma vuole dimostrare di aver capito la lezione e di voler sfruttare nel modo migliore possibile questa seconda opportunità. Il grande clamore che sta accompagnando la sua candidatura gli ha fatto pensare a una sfida al governatore dello Stato nel 2020, in occasione delle primarie del partito.

Votazioni

Non sono ben chiare le proiezioni e quindi le possibilità di vittoria di questo candidato tanto particolare, non solo per il suo nome insolito ed equivocabile. “Votate per nessuno”: è questa la frase che sta campeggiando ovunque nelle vie di Keene e tra un sorriso e una smorfia i concittadini ci stanno facendo un pensierino. Per quale motivo Nodoby è stato in prigione?

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend