Cover Memorabili – Parte 1

  • Share

logoparte1
“Italiani, popolo di santi, poeti e navigatori”. Da oggi anche di cover più che memorabili.

Trasformare il testo di canzoni famose, sigle di cartoni animati che hanno segnato l’infanzia di una o più generazioni, rivedere in chiave ironica e ignorantemente poetica il jingle delle pubblicità più trasmesse in televisione. Fare tutto questo insieme, in una memorabile collaborazione che si crea spontaneamente nei commenti, con ognuno che scrive un pezzo delle suddette canzoni/sigle/jingle lasciando al prossimo il compito di comporre il pezzo successivo, in una laboriosa costruzione d’ingenio che si traduce, come vedrete in questo articolo, in risultati stupendi.
Così potremmo spiegare, in breve, ciò che significa dar vita quello che più e più volte, nel corso della nostra esperienza, è successo in pagina in determinate occasioni. Ci sembrava doveroso dedicare un angolo di questo antro di internet, latente in sobrietà ma non in ingenio, dedito al raggruppamento di tutte queste testimonianze di memorabilità a base di musica che, per l’appunto, abbiamo deciso di rinominare “Cover Memorabili“.
Per coloro i quali non dovessero conoscere la canzone originale di riferimento abbiamo deciso, sotto ogni didascalia, di fornire il link al pezzo originale, in modo da permettervi sia di redimervi che di vivere l’esperienza più al massimo di Giuliano Ferrara quando gli dicono che c è il buffet illimitato. Iniziamo:

1) Iniziamo con altissima qualità, e allora facciamolo con Fabrizio De Andrè. Nel corso dell estate 2015 iniziò a girare su internet questa foto, scattata a Pescara e ritraente questo tizio intento a discutere con dei poliziotti mentre, come se nulla fosse, porta a passeggio un suino maculato.

Canzone originale: “La canzone di Marinella” , Fabrizio De Andrè17

2) Come noterete qui di seguito, una “Cover Memorabile” può prendere vita anche senza l’ ausilio di alcuna immagine, ma semplicemente grazie alla memorabilità degli utenti che, come in questo caso, decisero di rivedere una delle più famose canzoni della musica italiana in chiave calcistica.

Canzone originale:  “Albachiara“, Vasco Rossi

163) Diciamolo subito: il pezzo che pare ispirare in assoluto più “cover memorabilità” è la sigla di quella spettacolare sitcom che fu “Willy il principe di Bel Air“. A dimostrare quanto appena asserito vi informiamo che sono molte le immagini che troverete in questi due articoli aventi, come base da cui è stato preso spunto, proprio la suddetta sigla. Ecco la prima.

Canzone: sigla di “Willy il principe di Bel Air” (versione italiana)  18

4) Ebbene sì, una cover memorabile può anche non derivare da una canzone. In questo caso infatti gli utenti decisero di rivedere la famosa pubblicità di un gelato (la classica che, nel periodo estivo, viene trasmessa più volte di “Una poltrona per due” a natale) in chiave Isis. Come se questo non fosse già abbastanza da rischiare un attentato.

Canzone originale: Pubblicità Sammontana 2015


145) Non sempre
cover memorabile significa stravolgere il testo originale. A volte la “maggia” si crea semplicemente quando decine di persone diverse danno vita, come in questo caso, ad una copia esatta di una delle sigle di cartoni animati che hanno segnato intere generazioni.

Canzone originale: “Sigla Dragonball Z” (versione Mediaset)19
6) …a volte, invece, la stessa sigla viene rivisitata nel contesto della foto a cui fa riferimento (Turchia, un giocatore del Galatasaray che entra in questo modo sull’avversario) e il risultato è….beh, giudicate voi.

Canzone originale: “Sigla Dragonball Z” (versione Mediaset)

13

7) In questo caso sono stati gli utenti stessi a dare vita, dal nulla, a questo tributo ad un pezzo di colui che ci sentiamo di considerare senza mezzi termini uno degli artisti italiani migliori che abbiamo in Italia.

Canzone originale: “Il secondo secondo me” Caparezza


98)
Ovviamente, in questo caso, c’è da considerare come cover memorabile solo il commento in alto. Questo è ciò che questo memorabile fu in grado di partorire in riferimento a questa immagine ritraente un ciclista specializzato nella Vuelta di Pan di Spagna.

Canzone originale: “Buon Viaggio” Cesare Cremonini5

PENSI CHE SIA FINITA QUI? PASSA ALLA SECONDA PARTE, TI PROMETTIAMO ALTRETTANTE COVER CHE IN CONFRONTO QUESTE SONO LA TRAMA DI UN FILM PORNO.

Comments

comments

Articoli correlati