Crede che il suo ex sia morto, ma anni dopo lo ritrova che lavora in un ristorante

Commenti Memorabili CM

Crede che il suo ex sia morto, ma anni dopo lo ritrova che lavora in un ristorante

| 08/11/2019
Crede che il suo ex sia morto, ma anni dopo lo ritrova che lavora in un ristorante

Tutto fila liscio per circa tre mesi, quando una sera il ragazzo si presenta dalla sua fidanzata con una mano rotta. Dice che si è trovato coinvolto in una rissa  – naturalmente non per colpa sua – ma che adesso con quella mano malmessa non può più lavorare. In una parola, chiede a Rachel un prestito per superare il momento di disoccupazione, con la promessa che restituirà fino all’ultimo centesimo.

Rachel presta al suo uomo in difficoltà – dimostrando uno spirito davvero generoso – 1000 dollari australiani, vale a dire oltre 600 euro. Le cose però tra i due non vanno molto bene, e dopo qualche tempo il fidanzamento viene rotto. Ciò non dovrebbe inficiare la restituzione del prestito, ma Alistair comincia a darsi alla macchia. Non risponde più al telefono e nemmeno ai messaggi.

Dopo un po’ succede anche di peggio: dall’appartamento che Rachel condivideva con lui cominciano a sparire dei pezzi di mobilio. Eppure – da quel che ne sa la ragazza – Alistair si trova ora nel Queensland per fare riabilitazione. Il suo debito nei confronti dell’ex fidanzata ammonta adesso a 700 dollari australiani, circa 400 euro. Rachel continua ad attendere fiduciosa, anche se in effetti ha cominciato ad insospettirsi un po’.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend