Crolla un semaforo: la polizia dà la colpa alla troppa pipì dei cani

Commenti Memorabili CM

Crolla un semaforo: la polizia dà la colpa alla troppa pipì dei cani

| 07/09/2021
Fonte: Pexels

Una bizzarra causa per il crollo di un semaforo

  • A Suzuka si è verificato il crollo improvviso di un semaforo
  • Subito sono scattate le indagini della polizia
  • Dopo alcuni mesi è venuta fuori una verità del tutto inaspettata
  • Gli investigatori hanno trovato infatti nel palo un’altissima concentrazione di urea
  • In pratica la colpa era dei cani che ci avevano fatto negli anni troppa pipì sopra

 

Il crollo di un semaforo che dà il via ad un’indagine della polizia. Sembrerebbe una situazione come tante quella accaduta ad un regolatore del traffico a colonna di ferro nella città di Suzuka. Peccato che la vicenda abbia poi preso una piega piuttosto bizzarra. Si è infatti capito che la colpa del cedimento era, pensate un po’, della troppa pipì dei cani.

Anni e anni di urina, infatti, avevano corroso la struttura del semaforo che alla fine ha subìto un crollo. Nessuno è rimasto fortunatamente ferito, ma il fattaccio accaduto all’inizio della primavera poteva provocare un vero disastro. Anche perché tutto ciò era totalmente inaspettato in quanto tali semafori sono progettati per durare circa cinquant’anni. Questo, tuttavia, si è rotto dopo appena ventitré anni dall’installazione, neanche la metà della sua vita.

Ecco perché c’è stato il crollo di un semaforo

Di qui, come detto, il via alla ricerca del “colpevole” del crollo del semaforo. Dopo mesi di studi gli investigatori hanno fatto risalire il problema ad un’alta concentrazione di urea nelle fondamenta sotterranee. Per farvi capire meglio, stiamo parlando di quarantadue volte quella presente in altri semafori nelle vicinanze. Inoltre hanno anche rilevato una quantità di otto volte in più di sostanza intorno al bordo della colonna. La polizia ha poi appurato, nel caso ce ne fosse bisogno, che proprio quell’area era parte di un popolare percorso di passeggiate per cani.

Leggi anche: Si arrampica sull’autovelox e scatta le foto alle auto per simulare il flash della multa [+VIDEO]

Insomma il semaforo in questione era il bagno preferito di tanti pelosi a quattro zampe. Per fronteggiare la questione, l’ufficiale Koji Takahashi della divisione di gestione e controllo del traffico ha invitato i proprietari degli animali ad aiutarli a trovare altri posti per urinare. Un’affermazione che ha lasciato i padroni di cani parecchio confusi. Molti dicono infatti che lo scopo di portarli fuori a fare una passeggiata è proprio quello di far fare loro pipì, cosa che ora viene sconsigliata. Cosa fare dunque? Ai posteri l’ardua sentenza.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend