Date un nome a questo portiere, e il pallone gli va di “traversa”.

  • Share

Fonti accertate affermano che la foto sia stata scattata nel 1993, e l’uomo sia ancora sdraiato nella stessa posizione. Vi abbiamo chiesto di trovare un nome a questo portiere, e i commenti hanno bucato la rete.

Nel mondo del calcio, verrà sempre ricordata e idolatrata la figura dell’attaccante fenomeno, che a suon di dribbling e giochi di prestigio troverà sempre un modo diverso per segnare un goal spettacolare. Che in Italia molto spesso corrisponde ad un nero a caso con la cresta bionda, stabile psicologicamente come Michele Misseri durante i vari interrogatori che hanno segnato la storia di Avetrana. Il portiere, pur ricoprendo una figura importantissima sul campo di gioco, passerà sempre (o quasi) in secondo piano, salvo casi eccezionali. E’ arrivata l’ora di invertire il trend che da dura da troppi anni, ed oggi vi abbiamo portato un portiere eccezionale nel coprire lo speck della porta.

Non importa se la forma fisica non risulta essere al top, essendo portiere fortunatamente potrà risparmiarsi ottantasei infarti al miocardio dovuti alle innumerevoli corse e scatti che caratterizzano gli altri ruoli sul campo. Se ne sta lì, nel suo regno delimitato ai lati da pali uniti orizzontalmente dalla traversa, pronto per intercettare qualunque palla provenga dai tiri avversari. Se poi nel mezzo arriva anche qualche palla di profiteroles, sicuramente non la disdegna. Noi il lavoro sporco lo abbiamo già fatto, e abbiamo chiesto a voi di trovare un nome ideale a questo portiere per inserirlo immediatamente in serie A, pronto a dare spettacolo. I commenti sono arrivati più rapidi di una cannonata di Roberto Carlos ai tempi d’oro, e li abbiamo fatti intercettare tutti dall’uomo in foto. Eccoveli raccolti con una lentezza inaudita:

 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE (AKA CLICCA SUBITO, PRIMA CHE IL MILAN ACQUISTI ANCHE LUI): Memorabilità in bottiglia, quando l’ignoranza passa attraverso ai fluidi.

Comments

comments

Articoli correlati