La domanda trabocchetto di Elon Musk ad ogni colloquio: ecco come individua i bugiardi

Commenti Memorabili CM

La domanda trabocchetto di Elon Musk ad ogni colloquio: ecco come individua i bugiardi

| 05/08/2022
Fonte: Pinterest

Elon Musk: “Basta una sola domanda per individuare i bugiardi in un colloquio di lavoro”

  • Elon Musk è sempre stato molto aperto riguardo a ciò che cerca nei suoi dipendenti
  • Per lavorare per il tycoon non è necessario possedere una laurea, ma bisogna essere talentuosi
  • Nel dettaglio, il CEO cerca “prove di capacità eccezionali” quando si tratta di assumere
  • Inoltre, Elon Musk pone ai suoi candidati una sola domanda per scoprire se stanno mentendo
  • Il magnate si affida ad un metodo scientificamente provato

 

Secondo un report della CNBC, nel corso di un colloquio di lavoro, il tycoon Elon Musk pone ai suoi candidati una sola domanda per scoprire se stanno mentendo. In passato, Musk è stato molto aperto su ciò che cerca nei suoi dipendenti. E no, non è una laurea. Secondo quanto riferito dallo stesso magnate, “non importa se i membri del mio team di intelligenza artificiale (IA) hanno un dottorato di ricerca o anche un diploma di scuola superiore. Preferisco i dipendenti con una comprensione più profonda dell’IA, non c’è bisogno di una laurea per questo”.

In sintesi, Musk cercaprove di capacità eccezionali quando si tratta di assumere. “Se c’è un curriculum colmo di risultati eccezionali, allora è probabile che questo prosegua nel futuro”, ha detto. Il problema è che chiunque può dire di essere il migliore in quello che fa, ma può essere difficile – e a volte impossibile – sapere se sta dicendo la verità.

Come Elon Musk individua un bugiardo da una semplice domanda in fase di colloquio

Per fortuna, Musk ha rivelato la sua soluzione al World Government Summit del 2017. Il magnate pone ad ogni candidato che intervista la stessa domanda: Parlami di alcuni dei problemi più difficili su cui hai lavorato e come li hai risolti.

Sembra una domanda come tante, ma nasconde una vera e propria “macchina della verità“. Secondo Musk, le persone che mentono sulla risoluzione di un problema non hanno la capacità di sostenere questa bugia in modo convincente. Al contrario, “le persone che hanno davvero risolto un problema sanno esattamente come lo hanno affrontato, e possono descrivere tutti i piccoli dettagli, ha spiegato il magnate.

Leggi anche: Elon Musk cerca esperto social che lo difenda dagli haters

Secondo un articolo di The Conservation, il metodo di Musk è scientificamente provato. La ricerca dimostra che le persone che stanno dicendo la verità e quelle che stanno mentendo di solito si comportano in modo diverso. E i piccoli dettagli sono cruciali.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend