Prima di morire, decide di lasciare la sua eredità di 4,3 milioni di euro agli animalisti

Commenti Memorabili CM

Prima di morire, decide di lasciare la sua eredità di 4,3 milioni di euro agli animalisti

| 01/05/2021
Prima di morire, decide di lasciare la sua eredità di 4,3 milioni di euro agli animalisti
Fonte: Pixabay Pixabay

Una donna ha lasciato una cospicua eredità economica in mano agli animalisti

  • L’episodio è avvenuto nello stato della Carinzia, in Austria
  • La donna, una facoltosa milionaria, ha lasciato la sua intera eredità agli animalisti
  • La cifra donata è di circa 4,3 milioni di euro
  • La defunta non ha voluto lasciare nulla ai suoi eredi
  • La Corte Suprema di Vienna ha riconosciuto e confermato la decisione della donna

 

Prima di morire, decide di lasciare la sua intera eredità agli animalisti… con buona pace dei parenti. L’episodio è avvenuto nello stato della Carinzia, in Austria, dove una donna ha volutamente lasciato a bocca asciutta i suoi eredi scegliendo di lasciare il suo “modesto” gruzzoletto, circa 4,3 milioni di euro, ad una locale associazione che da sempre si batte per i diritti e la tutela degli animali.

La facoltosa milionaria, al tempo Herta Veronika Whittal, è deceduta nel 2016 alla veneranda età di novantatré anni. La donna, di origine austriaca ma avente passaporto inglese, ha potuto scegliere di fare un ultimo smacco morale ai parenti. Se infatti la legge in Austria prevede, in caso di morte di un soggetto, una piccola quota pecuniaria dell’eredità di quest’ultimo, ciò non vale per quella inglese.

Prima di morire lascia la sua eredità agli animalisti: la Corte Suprema convalida la scelta della donna

Per questo motivo, la donna ha potuto esaudire il suo ultimo desiderio prima di passare a miglior vita. Avente cittadina inglese, quindi, e visto anche che il suo patrimonio è gestito da due fondi di investimento dell’Isola di Man, quest’ultimo finirà al Tierschutzverein (che tradotto significa “associazione per il benessere degli animali“) della Carinzia. Il caso ha smosso profondo scalpore tanto da giungere sui banchi della Corte Suprema di Vienna, la quale ha espressamente convalidato il testamento della donna.

Precisamente, i soldi della defunta saranno impiegati in due determinati obiettivi. Come rilasciato dalla presidente dell’associazione Tara Geltner, il primo sarà quello di acquistare un’ambulanza adibita per il trasporto di animali. Il secondo, invece, è finalizzato a finanziare un progetto di rieducazione e reinserimento di cani problematici.

Leggi anche: L’uomo che mise insieme la più vasta biblioteca del mondo e poi la distrusse per non lasciarla in eredità a suo genero

Sistemati gli animalisti, però, ai parenti davvero non spetta nulla dell’eredità? Non sembra proprio così. Secondo alcuni cavilli giudiziari, infatti, un paio di nipoti della donna, che vivono all’estero, sono riusciti ad ottenere una piccola parte dell’eredità ma nulla dei due fondi d’investimenti inglesi, vale a dire il vero “tesoro” della defunta zia.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend