Mettono a dormire la nonna e fanno festa in 17: multati per aver violato le norme anti Covid

Commenti Memorabili CM

Mettono a dormire la nonna e fanno festa in 17: multati per aver violato le norme anti Covid

| 18/01/2021
Mettono a dormire la nonna e fanno festa in 17: multati per aver violato le norme anti Covid

Nonostante il Covid, i giovani hanno organizzato la festa a casa della nonna di uno di loro

  • L’episodio è avvenuto a Besana in Brianza, in provincia di Monza
  • I ragazzi hanno organizzato la festa a casa della nonna di uno di loro in barba alle normative anti Covid
  • La nonna, totalmente ignara di ciò che stava accadendo, stava dormendo nella sua stanza
  • Al party erano presenti 17 persone, quasi tutte minorenni
  • All’arrivo dei Carabinieri, i giovani hanno sgomberato la casa ed hanno ricevuto una multa per aver violato le disposizioni

A causa della pandemia da Coronavirus che imperversa da mesi in tutto il mondo, una delle attività assolutamente vietate è quella di organizzare party ed assembramenti, sia dentro che fuori le mura domestiche. Qualcuno, però, non sembra particolarmente dedito a rispettare le normative anti contagio e preferisce fare di testa propria. È ciò che è accaduto a Besana in Brianza, piccolo comune in provincia di Monza, dove un gruppo di adolescenti ha organizzato una festa di compleanno con ben 17 persone a casa della nonna di uno di loro.

Sorpresa finale (per festeggiato ed invitati)

La donna, ignara di tutto, al momento del party stava dormendo in camera sua. I ragazzi, che avevano organizzato tutto nei minimi particolari, hanno pensato di dare inizio alle danze poco dopo che la nonna si era ritirata a riposare, per così festeggiare indisturbati.

Peccato, però, che le voci e la musica ad alto volume non siano passate inosservate dai vicini di casa. Accortisi della festa, al contrario della nonna che invece continuava a dormire beatamente nel suo letto, hanno prontamente avvertito le forze dell’ordine. Una volta giunti sul posto, gli agenti hanno multato tutti i presenti per aver severamente violato le norme anti Covid.

Leggi anche: Festa tra amici con risvolti impensabili

Dopo aver preso i nominativi dei presenti al party, i Carabinieri hanno contattato i genitori di tutti i ragazzi. Questi ultimi hanno raccontato di essere stati ingannati dai rispettivi figli e che non erano affatto a conoscenza della festa clandestina.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend