Si presenta in chiesa e celebra la messa: era un finto monaco

Commenti Memorabili CM

Si presenta in chiesa e celebra la messa: era un finto monaco

| 11/08/2020
Si presenta in chiesa e celebra la messa: era un finto monaco

Confessa i fedeli e celebra la messa: finto monaco smascherato

  • Un uomo si è spacciato per prete, convincendo vescovo e parroco di Foggia
  • Così, ha celebrato la messa e, per non farsi mancare niente, confessato i fedeli
  • Alcuni suoi atteggiamenti, però, hanno destato sospetto
  • Sono scattate le indagini sul finto monaco e la verità è venuta a galla
  • Ora l’impostore non potrà più ricevere i sacramenti

 

Si è presentato al vescovo come un religioso dell’ordine dei benedettini. Peccato, però, che in realtà fosse un finto monaco. L’impostore è stato scoperto solo dopo aver celebrato la funzione nella parrocchia di Torremaggiore,  in provincia di Foggia.

Aveva convinto tutti con la sua faccia d’angelo. Così, anche il parroco ci era cascato e lo aveva autorizzato a dire messa. Non contento, però, il mistificatore ha anche raccolto le confessioni di alcuni parrocchiani. Alla fine, alcuni comportamenti sospetti del finto monaco hanno indotto le autorità religiose a sospettare di lui.

Lo hanno mandato all’inferno

Così, è scattata una vera e propria ricerca sul pio religioso. E, alla fine, è saltato fuori che lui, Alessio Prencipe, i voti non li aveva mai presi. Una recitazione da oscar, che l’uomo però non è riuscito a passare a pieni voti. Il vescovo, infatti, dopo averlo smascherato si è rivolto ai parrocchiani con una lettera, invitando i “fedeli e le comunità parrocchiali ad essere sentinelle, prima di dar credito a chi si dovesse presentare o qualificare come religioso“.

Leggi anche: Prete visita il carcere per la messa: scoperto con indosso 9 cellulari

E pensare che, per essere più credibile, il signore si spacciava per religioso anche su Facebook, pubblicando le sue foto con il costume di scena. Il finto monaco ha continuato imperterrito a violare l’ottavo comandamento, negando tutto. Alla fine, la sua falsa testimonianza non ha retto. Così, all’uomo è stato proibito di ricevere i sacramenti. Pare ci sia ancora una speranza, però. Infatti, nessuno ha specificato che il devoto signore non è autorizzato a darli.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend