Florence Foster Jenkins, il soprano più stonato di sempre che credeva di saper cantare

Florence Foster Jenkins mentre canta
  • Share

Florence Foster Jenkins era stonata come una campana e credeva che le risate del pubblico fossero dettate dall’invidia per le sue doti

Persino le campane si sono rifiutate con sdegno di essere accomunate alla voce di Florence Foster Jenkins, la cantante d’opera più stonata di sempre. Tanta gente non sa cantare e non c’è alcun problema, basta esserne consapevoli ed evitare di starnazzare in pubblico per non rovinare i timpani di perfetti sconosciuti. Il problema della Jenkins era proprio questo, non sapeva cantare ma pensava esattamente il contrario.

Nata col il nome di Nascina Florence Foster nel 1868, questa signora era figlia di un avvocato americano e trascorse la sua infanzia in Pennsylvania. Galeotte furono le lezioni di pianoforte. La Jenkins si appassionò parecchio alla musica ed era in grado di affrontare lo strumento con grande abilità, mentre invece la voce era tutta un’altra cosa. Fu proprio il padre che intuì la sua scarsa intonazione e fece qualsiasi cosa pur di evitare che tutto il mondo si coprisse le orecchie in preda alla disperazione. Florence era però testarda. “Purtroppo” bisognerebbe aggiungere.

Una foto di Florence Foster Jenkins

Ecco come iniziò la sua carriera.

Comments

comments

Articoli correlati