Sparkle, l’unica gallina con le braccia (ma non sono vere)

Commenti Memorabili CM

Sparkle, l’unica gallina con le braccia (ma non sono vere)

| 30/06/2020
Sparkle, l’unica gallina con le braccia (ma non sono vere)

La gallina non è un animale intelligente, ma muscoloso.

  • In Arizona vive Shell Critter con la sua famiglia di animaletti
  • Possiede svariati uccelli, cani, gatti, capre, un gallo e una gallina
  • La gallina si chiama Sparkle ed è diventata famosa in rete
  • Qualcuno, che si firma “zio Brian”, le ha inviato un paio di braccia posticce
  • Shell le ha fatte indossare alla gallina e le ha scattato delle foto
  • Le immagini sono assolutamente ridicole ed esilaranti

 

In Arizona, a Hereford, vive Shell Critter, che da piccola deve aver ascoltato troppe volte la canzoncina “Old McDonald had a farm” (“Nella vecchia fattoria”). Da grande, infatti, ha trasformato la sua abitazione in una vera e propria arca di Noè. Possiede oggi 35 uccellini, tutti salvati da morte certa; 8 cani e 9 gatti, 2 capre e un gallo. Infine, c’è lei, la gallina Sparkle. Se ti stai chiedendo come facciano tutti questi animali ad andare d’accordo, è perché ancora non conosci Sparkle.

Shell raccolse Sparkle che non era che un pulcino di tre giorni, e da allora l’ha viziata e coccolata e tenuta al suo fianco. Le vuole bene, ma ci pare di capire che il suo prediletto sia il gallo Apple, al quale ha persino dedicato una pagina Facebook. Ciononostante, anche Sparkle ha avuto il suo momento di gloria, con un post condiviso da Shell su un gruppo pubblico dedicato agli amanti degli uccelli.

Un bel giorno, infatti, Sparkle ha ricevuto una missiva da parte dello “zio Brian”. Il quale, mentre le raccomandava di tenersi alla larga da secchielli di colore rosso e bianco (quelli del KFC, nda), le allegava un dono. Un paio di braccine muscolose. Il regalo era stato confezionato a dovere: le braccia probabilmente erano di un qualche bambolotto mutilato, montate su un‘intelaiatura di fil di ferro che avrebbe aiutato Sparkle ad indossarle.

Sparkle alle olimpiadi

Come unica ricompensa, il fantomatico zio Brian chiedeva l’invio di qualche foto. Shell ha fatto di meglio: ha realizzato un vero e proprio reportage sulla sua gallina, quello che poi ha condiviso sui social. Prima ha scattato una foto a Sparkle mentre leggeva interessatissima la lettera, poi l’ha ritratta insieme alle sue “nuove braccia”. Persino mentre si allenava ai pesi. Adesso non avrà problemi a farsi rispettare dal resto della famiglia.

Leggi anche: Imbarazzante scoperta di un’allevatrice: le galline hanno una relazione

I commenti alle buffissime immagini sono stati numerosi e tutti estasiati: ci stupisce che non ci sia stata anche qualche replica degli animalisti contro l’utilizzo di protesi improprie. Checché se ne dica, le intenzioni di zio Brian erano delle migliori. La gallina ha ali ma non può volare: almeno le braccia le possono essere utili. E se è vero che non ha il cervello, almeno adesso Sparkle ha i muscoli.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend