I personaggi dei cartoni animati affetti da evidenti disturbi psichiatrici

I personaggi dei cartoni animati affetti da evidenti disturbi psichiatrici
  • Share

Come ben sappiamo, all’interno di molti cartoni animati ci sono dei messaggi subliminali nascosti. In questo caso, parliamo di alcuni personaggi che sembrerebbero essere affetti da disturbi psichici.

I cartoni animati dovrebbero essere per bambini. Apparentemente lo sono, ma ci sono nascosti diversi messaggi subliminali oppure diversi dettagli che sono decisamente più adatti agli adulti. Per esempio, anche se probabilmente non lo avete notato, ci sono molti personaggi che sembrano soffrire di evidenti disturbi psichiatrici. Scopriamo insieme dieci di questi personaggi.

Partiamo da un classico, ovvero Bugs Bunny, che pare sia affetto da feticismo del travestimento. Le avventure di questo coniglio sono nel cuore di tutti noi e sappiamo bene che ogni volta che si scontra con qualche nemico riesce ad avere la meglio. Spesso vince grazie ai travestimenti, che gli permettono di passare inosservato. Vista la frequenza con cui si traveste, è stato associato a questo disturbo che prevede eccitazione nell’indossare abiti del sesso opposto.
Passiamo ad Ariel, la bella Sirenetta, che è stata associata alla patologia definita disposofobia, un disturbo che è caratterizzato dall’ossessione di accumulare ogni sorta di oggetto. In effetti, Ariel, raccoglie oggetti di vario tipo, nonostante non servano assolutamente a nulla.

Bugs Bunny e Ariel, cartoni animati

Andiamo avanti.

Comments

comments

Articoli correlati