Evade dai domiciliari, ma innesca un incendio con il barbecue: denunciato

Commenti Memorabili CM

Evade dai domiciliari, ma innesca un incendio con il barbecue: denunciato

| 06/05/2020
Fonte: Pixabay

Modena. Evade gli arresti domiciliari per fare un barbecue in giardino, ma per sbaglio provoca un incendio e viene denunciato.

  • Di recente la polizia e i vigili del fuoco sono intervenuti per domare un incendio in un cortile condominiale a Modena
  • Il rogo era stato causato da un barbecue
  • Il responsabile che aveva allestito la grigliata non doveva trovarsi lì, poiché stava scontando gli arresti domiciliari
  • Per l’uomo è scattata la denuncia per incendio colposo ed evasione

 

Lo scorso 3 maggio i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per domare un incendio esploso lungo strada Attiraglio, in zona Mulini Nuovi, a Modena. Le fiamme – alimentate dalla presenza di alcuni strati di piumini dei pioppi – si stavano espandendo presso il giardino del cortile condominiale di uno stabile.

Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, è intervenuta anche la polizia. Al termine dell’emergenza, gli agenti hanno cominciato ad indagare sulla causa del rogo. Dopo alcuni accertamenti, la polizia ha scoperto che l’incendio era stato innescato per errore da un barbecue in giardino. Il responsabile dell’incidente è un nigeriano di 29 anni che aveva intenzione di preparare una grigliata in cortile.

Evade i domiciliari per un barbecue, ma provoca un incendio: denunciato

Fonte: Pixabay

Nessun ferito

Mentre l’uomo era intento ad abbrustolire un po’ di pesce sulla brace, le fiamme del barbecue si sono innalzate troppo ed hanno cominciato a diffondersi a causa dei piumini dei pioppi presenti nei dintorni, i quali sono altamente infiammabili. Così, in breve tempo, l’incendio ha interessato l’intero giardino condominiale.

Leggi anche: Non rispetta i domiciliari, viola le norme anti-Covid e si mette pure a suonare i campanelli

Per fortuna l’intervento tempestivo dei vigili del fuoco ha fatto in modo che nessuno rimanesse ferito nell’incidente. Tuttavia, dopo ulteriori indagini, gli agenti hanno scoperto che il ventinovenne non doveva trovarsi lì, perché stava scontando un periodo di reclusione agli arresti domiciliari. Inoltre, doveva trovarsi presso un’altra abitazione. Per questo, i poliziotti hanno provveduto a denunciare l’uomo per incendio colposo ed evasione.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend