“iPhone” di 2.100 anni scoperto in un’antica tomba dell’Atlantide russa

Commenti Memorabili CM

“iPhone” di 2.100 anni scoperto in un’antica tomba dell’Atlantide russa

| 10/09/2019
“iPhone” di 2.100 anni scoperto in un’antica tomba dell’Atlantide russa

La cintura della donna era stata inoltre decorata con monete wuzhu cinesi, le quali hanno aiutato gli scienziati a stimare la data precisa. “La sua era l’unica cintura decorata con monete wuzhu cinesi che ci hanno aiutato a datarla”, ha detto il dottor Leus.

Come accennato poco fa, il tesoro è stato scoperto nella necropoli di Ala-Tey cosiddetta “Necropoli di Atlantide“, in un gigantesco bacino idrico nella montuosa Repubblica Russa di Tuva (che confina con la Mongolia), luogo di villeggiatura preferito da Vladimir Putin. In estate, questo bacino viene temporaneamente prosciugato per alcuni mesi all’anno e di solito viene sommerso sotto 17 metri d’acqua. Tutto ciò è stato creato dalle necessità della più grande centrale elettrica russa, la diga Sayano-Shushenskaya.

“Questo sito è una meraviglia scientifica”, ha detto la dottoressa Marina Kilunovskaya dell’Istituto di Storia della cultura materiale di San Pietroburgo, che guida la Tuva Archeological Expedition. “Siamo incredibilmente fortunati di aver trovato queste sepolture di ricchi nomadi unni che non sono stati disturbati da (antichi) ladri di tombe”.

Ad ogni modo, questo antico accessorio che sembra un iPhone non è la prima scoperta effettuata dal team di archeologi nella necropoli di Ala-Tey. L’Atlantide russa ha già restituito al mondo numerosi e antichi tesori. Nel corso di alcune spedizioni precedenti, gli scienziati hanno scoperto altri due antichi resti di donne mummificate, sepolte con gli strumenti dei loro mestieri.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend