Il Lussemburgo diventa il primo paese europeo a legalizzare la cannabis

Commenti Memorabili CM

Il Lussemburgo diventa il primo paese europeo a legalizzare la cannabis

| 29/10/2021
Fonte: Pexels

In Lussemburgo si potranno coltivare quattro piantine di cannabis a famiglia

  • Il Lussemburgo è il primo paese europeo a legalizzare la cannabis
  • Se ne potranno coltivare quattro piantine per famiglia
  • Il consumo pubblico e il trasporto saranno ancora proibiti
  • Tuttavia con un quantitativo inferiore ai tre grammi il reato è stato depenalizzato
  • La mossa mira a stroncare il commercio illegale che attanaglia il Paese

 

È svolta storica in Lussemburgo che è diventato il primo Paese europeo a legalizzare la coltivazione ed anche l’uso privato della cannabis. Si potranno far crescere quattro piante per famiglia, anche se il consumo pubblico e il trasporto saranno ancora proibiti. Tuttavia nel caso in cui si sia “pizzicati” a consumarne o trasportarne un quantitativo inferiore a tre grammi, non ci si troverà più nella categoria dei reati penali. Questo, infatti, sarà classificato come un reato minore. Le multe saranno ridotte a soli 25 euro, rispetto alle precedenti sanzioni che si attestavano tra i 251 euro e i 2.500 euro.

Secondo il Governo questa mossa è dettata dal fatto che il proibizionismo si sia rivelato inefficace. Il ministro della giustizia Sam Tamson ha dichiarato a tal proposito: “Abbiamo pensato che dovevamo agire subito. La cannabis in Lussemburgo è la droga più usata ed è una grande parte del mercato illegale. Vogliamo iniziare permettendo alle persone di coltivarla a casa. L’idea è che un consumatore non si debba più trovare in una situazione illegale se consuma cannabis. Inoltre così non sosteniamo l’intera catena illegale, dalla produzione al trasporto fino alla vendita. Vogliamo fare il possibile per allontanare sempre più persone dal mercato nero”.

Leggi anche: Le api vanno pazze per la cannabis: lo rivela uno studio

Il Lussemburgo è la terza nazione al mondo a rendere legale la cannabis

In linea con questo obiettivo il Lussemburgo spera di implementare la produzione e la distribuzione regolamentata dallo Stato della cannabis. I ricavi delle vendite saranno investiti poi nella “prevenzione, educazione e assistenza sanitaria nel campo della dipendenza”. Nel frattempo le persone potranno comprare i semi online, nei negozi o importarli. Tutto ciò rende la Nazione confinante con Belgio, Francia e Germania il terzo Paese al mondo a rendere legale la cannabis dopo l’Uruguay e il Canada, se si escludono undici Stati negli USA. In Europa, invece, come detto sarà l’unico, anche se i Paesi Bassi adottano da tempo una politica di tolleranza in merito.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend