Trentenne non risponde a nessuno, lo credono morto: era solo ubriaco [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Trentenne non risponde a nessuno, lo credono morto: era solo ubriaco [+COMMENTI]

| 11/08/2020
Trentenne non risponde a nessuno, lo credono morto: era solo ubriaco [+COMMENTI]

Morto? No, troppo ubriaco per rispondere al telefono o al citofono

  • Uno straniero di trent’anni ha improvvisamente smesso di rispondere al telefono e al citofono
  • I vicini preoccupati hanno provato a bussare più volte alla porta del suo appartamento
  • Temendo che fosse morto, hanno quindi allertato le autorità
  • Sul posto sono intervenuti alcuni agenti della Polizia Locale che hanno chiamato a loro volta i Vigili del Fuoco per entrare nell’appartamento
  • I pompieri hanno trovato il trentenne fortunatamente in vita, ma completamente ubriaco

 

Fatto insolito quello accaduto nel comune di Uboldo, in provincia di Varese. In una mattinata come tante, un uomo di trent’anni ha improvvisamente smesso di rispondere alle telefonate e alla porta della sua abitazione. Secondo quanto riportato su La Prealpina, l’uomo di origini straniere vive da solo in un appartamento in centro. Dopo aver bussato varie volte alla sua porta, i vicini – temendo che fosse morto – hanno deciso di allertare le autorità.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale di Origgio e Uboldo. Secondo alcuni testimoni, l’uomo era in casa, ma non rispondeva nemmeno agli agenti. La porta dell’appartamento era chiusa dall’interno e si trovava al secondo piano di uno stabile. Per questo, gli agenti hanno richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco di Saronno e Busto Arsizio. I pompieri sono riusciti ad entrare nell’abitazione grazie all’aiuto di un’autoscala.

Falso allarme

Stando ai fatti riportati sul giornale, dopo essersi introdotti nell’appartamento dal balcone, i Vigili del Fuoco hanno trovato il trentenne a letto, fortunatamente in vita, ma completamente ubriaco.

L’uomo aveva bevuto così tanto da non riuscire a rispondere né al telefono, né al citofono. Per accertarsi del suo stato di salute, è stato richiesto l’intervento del 118.

Leggi anche: Fermato ubriaco a bordo di una Panda: sanzionato anche per le bestemmie [+COMMENTI]

Un’ambulanza ha infine trasportato il trentenne verso l’ospedale di Saronno in codice giallo per permettergli di smaltire la sbronza sotto il controllo del personale sanitario.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend