In Nevada non si parla d’altro che del piccione con un sombrero in testa

Commenti Memorabili CM

In Nevada non si parla d’altro che del piccione con un sombrero in testa

| 29/01/2020

Un piccione col sombrero è stato notato per strada e immortalato in una foto che è poi finita sui social: le autorità hanno lanciato l’allarme

Due piccioni con una fava e magari con un sombrero in testa. Non è un’esagerazione, ma un mistero che deve essere ancora risolto a Reno, una località che si trova nello stato americano del Nevada. Questo posto ha circa 250mila abitanti ed è famoso per uno strano nomignolo, “The Biggest Little City in the World”, cioè “La più grande piccola città del mondo”.

Ora è finita nei notiziari di tutta America ed è stata citata anche in altre parti del mondo a causa di una strana visione. Il Nevada si sta confermando lo stato a stelle e strisce in cui questi volatili hanno comportamenti strani o per lo meno vengono ridicolizzati dall’uomo. Di recente hanno destato sensazione gli uccelli con degli improbabili mini-cappelli da cow-boy.

La persona che ne ha parlato per la prima volta

Stavolta invece un piccione è stato notato con appunto un sombrero, il tipico copricapo messicano. Perchè mai un animale del genere dovrebbe volare e cercare briciole in ogni strada con questo cappello? A parlarne per la prima volta è stato uno dei rappresentanti del comune. Si tratta di Sabra Newby, city manager che ha optato per i social per un post virale.

Sombrero volatile

Fonte: Twitter

Su Twitter è apparsa un’immagine eloquente, una foto scattata in mezzo alla settimana e che ha comunque provocato una polemica che non dovrebbe essere sottovalutata. Un piccione tanto buffo non può che strappare una risata e in effetti la maggior parte dei commenti sono stati ironici, come accade puntualmente in queste occasioni. Diversi utenti si sono risentiti.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend