Nonna cannabis, la fuggitiva criminale più anziana: ha 82 anni

Commenti Memorabili CM

Nonna cannabis, la fuggitiva criminale più anziana: ha 82 anni

| 21/11/2020
Nonna cannabis, la fuggitiva criminale più anziana: ha 82 anni

“Nonna cannabis”, la persona più anziana nell’elenco dei ricercati dalla polizia

  • Elena Mladin è una donna  rumena di 82 anni
  • Probabilmente è la persona più anziana ad essere inserita nell’elenco dei ricercati dalla polizia rumena
  • Tutto è iniziato quando ha tentato di consegnare della cannabis al proprio “nipotino” in prigione
  • Dopo essere stata scoperta, la polizia ha scovato in casa sua circa 2 chili di marijuana
  • È stata così citata in giudizio, ma non si è mai fatta viva in tribunale
  • Questo perché era già scappata a Campbelltown, in Australia

 

Di solito, quando si pensa a un criminale si fa riferimento ad una figura forte, quasi spaventosa. Non è questo il caso, dove la “criminale” protagonista di questa vicenda è alquanto anziana, ma anche “in erba”. Parliamo di Elena Mladin, una donna di 82 anni, probabilmente ad oggi la persona più anziana ad essere inserita nell’elenco dei ricercati dalla polizia rumena.

La sua “carriera criminale” è venuta fuori quando “nonna cannabis” si era recata in prigione per consegnare al proprio nipote, rinchiuso in cella a causa di una condanna ricevuta per guida senza patente, del cibo fatto in casa. Tra gli involtini di cavolo preparati per il “nipotino”, vi erano però nascosti diversi grammi di cannabis. Il suo piano di consegnare l’erba al ragazzo è saltato quando i secondini hanno sottoposto il pacco ad un controllo e ne hanno scoperto il contenuto.

La fuga

A partire da quel giorno, nonna cannabis è stata messa sotto indagine penale, tramite la quale si è scoperto che l’anziana nascondeva anche altra marijuana in casa: quasi due chili di cannabis nascosti in una stufa di metallo nella propria cucina. Dopo il ritrovamento, la donna è stata più volte citata in giudizio, ma non si è mai fatta viva in tribunale. 

Leggi anche: La nonna è priva di olfatto: nipote le nasconde un kg di marijuana in casa

Il motivo? Nonna cannabis era già un “passo avanti”: era scappata a Campbelltown, in Australia, dove pare sia intenzionata a rimanere. La donna ha comunicato alla polizia di non poter viaggiare per problemi di salute: così, il tribunale l’ha condannata a quattro anni di carcere per traffico di droga, successivamente ridotti a due in seguito ad un ricorso. Ad oggi, nonna cannabis si trova ancora in Australia, probabilmente dedicandosi al proprio hobby preferito: la coltivazione.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend