Il nostro ombelico è sporchissimo, ci vivono all’incirca 100 specie di batteri

Commenti Memorabili CM

Il nostro ombelico è sporchissimo, ci vivono all’incirca 100 specie di batteri

| 03/04/2021
Il nostro ombelico è sporchissimo, ci vivono all’incirca 100 specie di batteri

L’ombelico contiene dalle 30 alle 100 specie di batteri

  • Un gruppo di ricercatori ha portato avanti uno studio sull’ombelico
  • Lo scopo era fare dei tamponi ombelicali e scoprire cosa c’è dentro l’ombelico
  • In ogni ombelico hanno trovato dalle 30 alle 100 specie diverse di batteri
  • Alcune conosciute e altre no
  • Alcune assolutamente inspiegabili

 

Un gruppo di ricercatori della Carolina del Nord nell’ambito del progetto Belly Button Biodiversity (BBB) ha portato avanti uno studio sul nostro ombelico. Facendo dei tamponi, ha scoperto che nel nostro ombelico vivono circa 100 specie diverse di batteri. Molte di queste totalmente sconosciute.

Una prima fase della ricerca è stata pubblicata sulla rivista PLOS ONE e riporta il numero totale di specie di batteri sui primi test eseguiti. Su 60 tamponi ombelicati effettuati, i ricercatori hanno identificato un totale di 2.368 specie di batteri. I profili individuali delle persone che si sono sottoposte al test erano battericamente unici. Al pari delle nostre impronte digitali. Nello specifico, quello che hanno scoperto è che 40 specie rappresentano circa l’80% di tutti i batteri presenti negli ombelichi. Ma 662 ceppi di questi batteri si ritiene siano nuovi per la scienza. Alcuni ombelichi ospitavano solo 29 specie e altri fino a 107, anche se la maggior parte ne aveva circa 67. Il 92% dei tipi di batteri si presentava su meno del 10% dei soggetti. La maggior parte delle volte, infatti, essi apparivano in un unico soggetto.

L’ombelico è la casa di tantissime specie di batteri

Questo rende l’ombelico molto simile alle foreste pluviali“, ha dichiarato Rob Dunn, uno dei ricercatori. Infatti, in ogni foresta, lo spettro della flora può variare, ma un ecologo può sempre contare su alcuni tipi di alberi dominanti. Il materiale trovato all’interno degli ombelichi dei volontari ha dell’incredibile. L’ombelico di una persona “ospitava un batterio che in precedenza era stato trovato solo nel suolo del Giappone“, e non ci era mai stato in vita sua! Un altro aveva due tipi di “batteri estremofili che prosperano solo nelle calotte polari e nelle prese d’aria termiche“.

Leggi anche: Si fa asportare il suo ombelico e lo regala al fidanzato, l’assurdo gesto di una ragazza

La dottoressa Claire Cronin ha dichiarato che “C’è una sorprendente mancanza di consapevolezza da parte del pubblico su ciò che può accumularsi in un ombelico. Il volume del materiale accumulato, aumenta con l’invecchiamento del paziente e, proprio come le sue arterie, può indurirsi. Mi piace pensarlo come il nascondiglio di una vita di piccoli tesori. La maggior parte dei pazienti non ha ricevuto istruzioni adeguate sulla corretta igiene ombelicale“.

Bene. Adesso vi vogliamo tutti sotto la doccia a strofinarvi quel dannato ombelico posseduto da batteri alieni.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend