L’asteroide Oumuamua sta arrivando: come comportarsi in caso di invasione aliena

Commenti Memorabili CM

L’asteroide Oumuamua sta arrivando: come comportarsi in caso di invasione aliena

| 21/11/2018
L’asteroide Oumuamua sta arrivando: come comportarsi in caso di invasione aliena

Oumuamua è il primo relitto interstellare che ha deciso di farsi un viaggetto nel nostro sistema solare: non è escluso che sia stato inviato dagli alieni

Messaggero lontano che arriva per primo: è questa la traduzione di Oumuamua, il nome affibbiato al primo asteroide interstellare conosciuto e avvistato circa un anno fa dai responsabili del telescopio Pan-Starrs-1 alle Hawaii (il nome così buffo dipende proprio dalla lingua locale). L’oggetto proviene direttamente dalla stella Vega, in una costellazione distante 25 anni luce da noi.

Si tratta del primo residuo interstellare che ha avuto l’ardire di farsi un viaggetto nel nostro sistema solare. Ha la forma simile a quella di un grosso sigaro, è lungo meno di 500 metri e il diametro è di 40 metri. Riesce a cambiare traiettoria in maniera imprevedibile, tanto da far impazzire gli stessi scienziati. Le ipotesi sull’identificazione esatta sono diverse. Per molti responsabili del telescopio è soltanto un sasso bizzarro, per altri una cometa molto strana. Non mancano però le ricostruzioni più inquietanti. E se Oumuamua fosse una sonda pronta a esplorare la Terra e tutti gli altri pianeti?

Oumuamua e gli extraterrestri

Nel prossimo paragrafo vi raccontiamo che cosa si sa di certo in questo momento.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend