Ecco qual è il Paese al mondo che invia più messaggi vocali

Commenti Memorabili CM

Ecco qual è il Paese al mondo che invia più messaggi vocali

| 24/11/2021
Fonte: Pexels

In Cambogia amano i messaggi vocali: ecco perché

  • I messaggi vocali da sempre dividono gli utenti
  • Tuttavia in un Paese sono tutti concordi sulla loro utilità
  • In Cambogia, infatti, si concentra quasi la metà del traffico mondiale
  • Il motivo risiede nella complessità della loro lingua khmer
  • Essa conta 74 caratteri ed è molto difficile da scrivere usando le tastiere dei cellulari

 

C’è chi li ama e chi li odia, ma i messaggi vocali più o meno brevi sono diffusissimi ovunque. Esiste però un Paese in particolare che ne invia a milioni ogni giorno, tanto da contare quasi la metà del traffico mondiale. Stiamo parlando, inaspettatamente, della Cambogia. Tutto è partito nel momento in cui tra le rivelazioni contenute nei documenti interni di Facebook diffusi dall’ex dipendente Frances Haugen è emerso questo dato sorprendente.

Esso si concentrava in particolare sulle note vocali scambiate sull’applicazione Messenger nel 2018 e ha stupito la stessa Facebook. Così l’azienda ha commissionato un sondaggio tra gli utenti locali per capire il motivo di tutto questo “amore” verso gli audio. Ebbene si è scoperto che questa cosa non dipendeva da un problema legato alla piattaforma o dal grado di alfabetizzazione. Tutto risiedeva nel fatto che per i cambogiani scrivere un messaggio nella loro lingua madre sulle tastiere locali era semplicemente troppo difficile.

Il problema sta nel fatto che la lingua cambogiana ha ben 74 caratteri

La lingua ufficiale in Cambogia, infatti, è la khmer ed è quella con più caratteri di qualsiasi altra al mondo. Pensate che ne ha ben 74. Le aziende di tecnologia in questa piccola realtà, tuttavia, non hanno mai investito molti soldi per creare un sistema facile ed intuitivo per scrivere in modo veloce. Le tastiere e i software di videoscrittura, dunque, si sono diffusi con grande ritardo rispetto a quelli per la maggior parte delle lingue più comuni. E anche quando sono riusciti in qualche modo ad uniformarsi, i risultati hanno lasciato a desiderare.

Leggi anche: WhatsApp: da oggi si possono velocizzare i messaggi vocali

Le tastiere infatti ospitano contemporaneamente due caratteri su uno stesso tasto e continuano ad essere troppo difficili da usare. Si costringe in pratica gli utenti a passare di continuo da un livello all’altro della tastiera. Tanti, inoltre, all’epoca non sono riusciti nemmeno a capire bene il funzionamento delle tastiere in khmer. Da qui ecco il successo dell’utilizzo dei messaggi vocali, cui tanti preferivano ricorrere al posto di complicarsi la vita scrivendo.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend