Pensionato spende 8 anni e svariate migliaia di dollari per cercare di sfrattare la figlia

Commenti Memorabili CM

Pensionato spende 8 anni e svariate migliaia di dollari per cercare di sfrattare la figlia

| 02/07/2020
Pensionato spende 8 anni e svariate migliaia di dollari per cercare di sfrattare la figlia

Otto anni e 50.000 dollari nel tentativo di sfrattare la figlia; un tentativo ad oggi ancora fallimentare.

  • A volte la speranza che i figli lascino il nido rimane, ahinoi, una speranza
  • Peter Grundy, un 84enne di Melbourne, ha trascorso gli ultimi otto anni cercando di sfrattare la figlia, investendoci oltre 50 mila dollari
  • L’anziano desidera vendere o affittare l’appartamento per potersene andare a vivere in una casa di riposo
  • Non avendo diritto ad una pensione, i metodi per racimolare i soldi necessari scarseggiano
  • Katrina, la figlia dell’uomo, pare non essere affatto intenzionata a lasciare l’appartamento
  • Scaltra da un punto di vista legale, per gli avvocati non c’è più molto da fare, ma il signor Grundy sembra non volersi arrendere

Che i giovani siano fannulloni ne sembra convinto gran parte del mondo adulto. Talvolta però, anche chi sta per toccare il traguardo dei 50 sembra prendersela decisamente comoda. È il caso di questa 49enne australiana che proprio non vuol saperne di lasciare la casa del padre, un 84enne di Melbourne. Il pensionato pare ci abbia provato in tutti i modi a cacciar via questa figlia lavativa, arrivando a spendere un bella fortuna negli ultimi otto anni. Ahinoi, senza successo alcuno.

Il pensionato in questione è un vecchino di nome Peter Grundy, che dopo una lunga carriera come coltivatore vorrebbe soltanto andarsene in una casa di riposo. Per far sì che questo accada, l’anziano ha però bisogno di vendere il suo appartamento, non avendo diritto ad una pensione e non possedendo quindi i soldi necessari ad assicurarsi un posto in una struttura. Peccato che l’appartamento in questione sia occupato da anni da Katrina, la figlia 49enne dell’uomo. Un iter lunghissimo che ha coinvolto avvocati d’ogni genere senza alcun risultato.

Sfrattare la propria progenie apparentemente non sarebbe affatto semplice.

Per il tribunale, opzione assai vagliata dal signor Grundy, pare non vi sia ormai nulla da fare. Le hanno provate tutte, gli avvocati, a far andar via Katrina. La donna, però, non cede di un millimetro. La 49enne avrebbe infatti affermato che l’appartamento è un regalo dei genitori e che non sarebbe per nulla intenzionata a lasciarlo. Avrebbe anche posto un avvertimento sulla proprietà, rendendo difficile portare a compimento transazioni di vendita o cause legali. “Lo stato di Victoria non ha altri meccanismi disponibili affinché la donna esca di casa”, ha affermato l’avvocato James Lawrence.

“Peter ha seguito tutto ciò che poteva fare, eppure lei rimane, e sembra che ogni giorno che la donna resta sia un altro giorno di ingiustizie per lui”. Definita “molto intelligente in termini legali”, Katrina sta dando filo da torcere al padre, oltre a fargli sborsare fior fior di quattrini in tentativi fallimentari. L’uomo avrebbe speso 50 mila dollari solo in spese legali, oltre a 120 mila dollari d’affitto persi. Tutti soldi che sarebbero stati agevolmente reinvestiti in una casa di riposo di lusso. Ma Peter non si arrende e continua a lottare contro la figlia, mentre investe “quel barlume di giovinezza” rimasto pulsante nelle sue vene.

Leggi anche: Uomo indiano esce a fare la spesa ma torna a casa con una moglie a sorpresa

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend