Il peperoncino fantasma: talmente piccante da uccidere

Commenti Memorabili CM

Il peperoncino fantasma: talmente piccante da uccidere

| 31/12/2020
Il peperoncino fantasma: talmente piccante da uccidere

Credi che il tuo stomaco sia in grado di sopportare tutto? Fai attenzione al letale “peperoncino fantasma”!

  • Il peperoncino fantasma è considerato uno dei più piccanti che esistano
  • Si racconta però che abbia perforato l’esofago di un uomo
  • La storia forse è solo un fake
  • si raccomanda però sempre prudenza
  • La piccantezza eccessiva può nuocere alla salute

 

Esiste una varietà di peperoncino che in lingua inglese si chiama “ghost pepper“. In italiano lo chiamiamo “peperoncino fantasma“, ma il suo nome scientifico è Bhut Jolokia, una varietà originaria dell’India. Il simpatico soprannome “fantasma” pare che derivi da una definizione data dal dottor Paul Bosland, colui che per primo ha isolato la specie.

Pare infatti che Bosland abbia detto che il Bhut Jolokia sia in grado di “far rendere l’anima” a chi lo ingerisce. Secondo un’altra versione il peperoncino fantasma è in realtà un ibrido di tre varietà esistenti, ovvero la Naga Morich, il Bhut Jolokia e il Trinidad Scorpion.  Pare che sia nato da una coltivazione portata avanti da Gerald Fowler della Chilli Pepper Company di Cumbria (Regno Unito).

Leggende sul peperoncino fantasma

Il peperoncino fantasma ha un aspetto positivo non trascurabile. Infatti è ricco di vitamina C. Si contraddistingue per il suo odore dolciastro e un po’ pungente. Il suo grado di piccantezza però supera di gran lunga quello di qualunque altro peperoncino conosciuto ed esistente. Bisogna usare molta cautela nel momento in cui lo si voglia mangiare. Da quello che si racconta le conseguenze potrebbero non essere divertenti… diciamo anche che potrebbero essere letali!

La sinistra fama del peperoncino fantasma nasce da una vicenda che è rimbalzata sui social nel 2016 e che riguarda un uomo della California che, a quanto si racconta, non aveva alcun timore dei sapori piccanti. Infatti partecipò ad una gara nel corso della quale venne sfidato a mangiare un hamburger la cui superficie era stata “insaporita” con una salsa a base di peperoncino fantasma. Per niente spaventato, l’uomo accettò la sfida e si strafogò il suo bel panino.

Appena terminato il suo pasto, però, l’uomo ha cominciato a sentirsi male. Il terribile bruciore lo ha portato a bere sei bicchieri di acqua in pochi minuti, ma senza trarne alcun beneficio. Poi ha cominciato a dare di stomaco senza più riuscire a fermarsi, tanto che è stato portato d’urgenza in ospedale. Al pronto soccorso l’uomo lamentava un dolore lancinante al petto e allo stomaco, ed è subito stato sottoposto a tutti i controlli del caso.

Leggi anche: Le birre più pericolose, le più piccanti, le più strane che esistono al mondo

Il risultato degli esami ha evidenziato che uno dei polmoni dell’uomo era collassato, ma soprattutto che nel suo esofago si era aperto un buco di ben 2,5 centimetri di diametro! L’uomo per fortuna si è salvato, grazie ad un tubo gastrico e a 23 giorni di ricovero. C’è però chi, in seguito, ha affermato che tutta la vicenda non fosse altro che una fake news.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend