I cinema restano chiusi, e ci sono tonnellate di pop-corn invenduto

Commenti Memorabili CM

I cinema restano chiusi, e ci sono tonnellate di pop-corn invenduto

| 04/10/2020
I cinema restano chiusi, e ci sono tonnellate di pop-corn invenduto

Noi ci sacrifichiamo volentieri.

  • I cinema sono stati chiusi, per causa della pandemia di Coronavirus
  • Questo vuol dire che c’è una gran quantità di pop-corn invenduto
  • Le aziende che producono mais per le sale cinematografiche sono in grossa difficoltà
  • Presto dovranno buttare via la merce invenduta
  • Preferred Popcron sta provando a vendere online degli stock di pop-corn

 

La pandemia di Coronavirus ha causato molti danni: ogni giorno ne scopriamo uno nuovo. Oggi, ad esempio, parliamo di pop-corn invenduto. Qual è il luogo in cui, per eccellenza, si mastica il delizioso mais scoppiato? Ma la sala cinematografica, è ovvio. C’è chi ritiene che la mega confezione di pop-corn sia complemento immancabile di ogni film, e chi invece odia tutti quelli che sgranocchiano di continuo.

Quale che sia la propria linea di pensiero, dobbiamo ammettere che entrare in una sala cinematografica e non sentire l’odore del pop-corn caldo è quasi un’eresia. E che dire di non entrare affatto in una sala cinematografica? Ecco una delle più devastanti conseguenze del Covid-19: cinema chiusi, molti dei quali ancora oggi devono riaprire i battenti. La domanda successiva è: e che fine ha fatto il pop-corn che ci saremmo mangiati in questi mesi, se i cinema fossero rimasti aperti come di consueto?

Silos su silos

I dati che vengono dall’America parlano chiaro: ad oggi ci sono tonnellate di mais invenduto, che presto dovrà essere buttato perché il suo tempo massimo di conservazione è un anno. Ci sono aziende, come Preferred Popcorn, che producono mais destinato solo alle sale cinematografiche. Ciò vuol dire che non sono riuscite a reinventarsi per la vendita diretta nei supermercati. Adesso rischiano di dover buttare via tutto il pop-corn invenduto.

Leggi anche: Gli incoraggianti “titoli di film” esposti nei cinema statunitensi durante la pandemia di Coronavirus

Preferred Popcorn ha fatto sapere di aver fatto costruire sette silos per stipare la merce in eccesso, e ora sta cercando di venderla in grandi stock tramite internet. Insomma popolo memorabile, è giunta l’ora di fare la nostra parte: va bene l’home cinema, ma che ne direste di avere a disposizione qualche quintale di pop-corn da consumare durante le proiezioni casalinghe?

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend