Prega per anni una statuetta del Signore degli Anelli: pensava fosse Sant’Antonio

Commenti Memorabili CM

Prega per anni una statuetta del Signore degli Anelli: pensava fosse Sant’Antonio

| 22/03/2018
Prega per anni una statuetta del Signore degli Anelli: pensava fosse Sant’Antonio

Stessa tonaca marrone stile frate francescano, stessa “pelata” a cerchio nudo sul centro del capo. Le orecchie? No, quelle no. Erlond le ha oblunghe ed appuntite verso l’alto mentre san’Antonio le ha da “comune europeo”.

Quest’ultimo ha poi la “santa” accortezza di “farsi le sopracciglia” in maniera umana e non ad ali d’aquila come la creatura elfica è solita fare.

curare-sopracciglia

In realtà, la povera signora che ha fatto confusione, non ha poi tutti i torti. Infatti mentre sant’Antonio è un semplice mortale, Erlond è invece metà umano e metà elfo, e quindi un po’ divino lo è.

Come è stato spiegato alla Signora, un elfo è un creatura sovrannaturale dalla forma umanoide della mitologia e del folklore germanico. Nelle culture medievali di lingua germanica, gli elfi sembrano generalmente essere stati pensati come esseri dotati di poteri magici e di una bellezza soprannaturale, ambivalenti nei confronti della gente comune e capaci di aiutarli o ostacolarli.

elfo-signore-degli-anelli

freccia continua qui

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend