Finge di essere un principe saudita per 27 anni: tradito dalla passione per il maiale

Commenti Memorabili CM

Finge di essere un principe saudita per 27 anni: tradito dalla passione per il maiale

| 17/07/2018
Finge di essere un principe saudita per 27 anni: tradito dalla passione per il maiale

Un colombiano è riuscito a truffare hotel e milionari camuffandosi da principe: è stato arresto e ora dovrà affrontare il processo

A signò, me chiamano Er Principe: si presenta così Mario Brega nel ruolo del rozzo camionista di “Bianco, Rosso e Verdone”, una delle battute più famose dell’attore romano. Non è stato invece tanto sboccato Anthony Gignac, un colombiano cresciuto negli Stati Uniti che ha finto di essere un principe per quasi trent’anni. Per molte persone è addirittura un mito viste le ricchezze che è riuscito ad accumulare grazie alla falsa identità, però la verità è venuta definitivamente a galla.

Gignac non si è accontentato di vivere una realtà parallela e inventarsi un personaggio, ha scelto di essere un nobile saudita per frodare a destra e a manca. La sua doppia vita è iniziata nel 1991, quando si è spacciato per il sultano Bin Khalid Al Saud. L’alter ego è stato proposto più volte nel corso degli anni e i truffati sono stati soprattutto i responsabili degli hotel in cui adorava alloggiare. Cene con diplomatici, auto di lusso e sfarzo ostentato come se non ci fosse un domani.

Anthony Gignac, il falso principe

In poche parole questa persona non si è fatta mancare nulla.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend