Psicologa rivela 5 “step” da seguire per arrestare la voglia di dolci

Commenti Memorabili CM

Psicologa rivela 5 “step” da seguire per arrestare la voglia di dolci

| 02/07/2022
Fonte: Pixabay

Una psicologa ha rivelato un metodo composto da cinque step per fermare la voglia di dolci

  • Le voglie sono qualcosa di improvviso ma possono essere controllate
  • Durano all’incirca tre minuti, periodo nel quale ci si può distrarre
  • Una psicologa ha rivelato un metodo in cinque step per fermare la voglia di dolci
  • Si tratta dell’esercizio del “telecomando interno” che ci aiuta a capire se abbiamo davvero fame
  • Il desiderio di cibo è solo un pensiero come un altro che può essere allontanato

 

Le voglie arrivano all’improvviso ponendoci di fonte a “scelte complesse” come: cedere a quella ciambella o trovare un’alternativa healthy? Una psicologa ha rivelato un processo composto da cinque fasi che promette di far passare il desiderio di “zuccheri”. La dott.ssa Meg Arroll, ha spiegato che per quanto le voglie possano essere intense, di solito durano circa tre minuti. Questo significa che è possibile stroncarle sul nascere e poi continuare tranquillamente la nostra giornata.

“Pensate ad attività per distrarvi che durino tre minuti”, ha detto la dottoressa. “Magari cantare a squarciagola la vostra canzone preferita o, se siete al lavoro, strizzare una pallina antistress. Anche fare jumping jack sul posto può esservi d’aiuto”. Ma nel caso tutto ciò non bastasse, è possibile applicare una forma di terapia cognitivo-comportamentale (CBT), cercando di comprendere come si intrecciano pensieri, sentimenti e comportamenti. Questo è possibile grazie all’esercizio del “telecomando interno”, composto da cinque passi.

Il desiderio di cibo è solo un pensiero come un altro che può essere allontanato

“Quando il desiderio di cibo si fa sentire, premete il pulsante ‘pausa ‘del vostro telecomando personale e fermatevi. Ora guardatevi dall’esterno mentre cedete alla voglia. Quindi, respirate profondamente con il diaframma per alcuni istanti e fate avanzare velocemente la scena fino ad arrivare a un’ora dopo aver mangiato. Chiedetevi adesso: Come sto? Siete delusi di aver ceduto? Le emozioni spiacevoli di colpa, vergogna e auto-recriminazione che normalmente accompagnano i disturbi alimentari possono essere molto forti in questo momento, ma cercate di non respingere questi sentimenti perché vi aiuteranno”, ha spiegato.

Leggi anche: Dieta della longevità: cosa mangiare per vivere almeno 10 anni in più

“Ora che avete ‘visto’ il futuro, premete ‘rewind” sul telecomando e tornate al presente, ma questa volta immaginate la scena in cui non cedete al desiderio. Qui capirete che non avete fame e quindi non avete bisogno di cibo: il desiderio è solo un pensiero come un altro che può essere allontanato”, ha aggiunto. “Infine, con questa maggiore fiducia in voi stessi e potere, premete il tasto play del vostro telecomando e scegliete cosa fare. Avete la possibilità di cambiare il vostro comportamento e di sviluppare abitudini salutari per tutta la vita”, ha concluso.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend