Ragazzo ai domiciliari scippa la fidanzata e scappa con la borsa: arrestato

Commenti Memorabili CM

Ragazzo ai domiciliari scippa la fidanzata e scappa con la borsa: arrestato

| 19/04/2021
Fonte: pixabay 

Ragazzo di 27 anni scippa la fidanzata e scappa via con soldi e cellulare; arrestato per rapina ed evasione dai domiciliari

  • Ragazzo ai domiciliari scippa la fidanzata e scappa
  • E’ accaduto ad Aprilia in provincia di Latina
  • I carabinieri hanno arrestato il giovane per rapina ed evasione
  • E’ stato lui stesso a consegnare la borsa della fidanzata ai carabinieri
  • Sospetta tradimento e per vendetta svuota il conto alla fidanzata

 

E’ accaduto ad Aprilia in provincia di Latina. Un giovane detenuto ai domiciliari scippa la fidanzata e se la da a gambe levate. Il ragazzo di 27 anni, dopo aver atteso l’arrivo della fidanzata presso la sua abitazione, ha iniziato a strapparle con violenza la borsa dalle mani, facendola cadere per terra ed allontanandosi repentinamente. Di violenze sulle donne ne abbiamo sentite di ogni, così come di liti coniugali e folli gesti fatti per amore. Eppure, quest’ultima memorabile storia lascia comunque increduli e senza parole. Dopo un brutto litigio di coppia o una rottura senza ritorno, perché non scippare la propria fidanzata e scappare via senza voltarsi indietro? Infatti, Perché amarla se puoi derubarla?”, commentano gli utenti sul web.

I carabinieri della stazione locale hanno arrestato il giovane, accusato di aver commesso i reati di rapina ed evasione. Gli agenti si sono recati presso l’abitazione del ragazzo, che ha consegnato spontaneamente la borsa scippata alla fidanzata. Al suo interno i carabinieri hanno trovato i documenti della donna, un telefono cellulare e 120 euro in contanti. Il tutto è stato restituito alla povera vittima. Una volta arrestato, il ragazzo è stato trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa di essere spostato presso la casa circondariale.

Sospetta tradimento e per vendetta svuota il conto alla fidanzata

Il caso ricorda un episodio dello scorso anno, accaduto a Novellara, in provincia Reggio Emilia. Un giovane di 36 anni ha tratto in inganno la propria fidanzata, invitandola ad uscire per andare a bersi una birra, e rubandole il bancomat. Infatti non appena ha avuto in mano il portafoglio della ragazza per pagare il conto, il fidanzato le ha sottratto la carta di credito.

Leggi anche: “Carpi, il sindaco insegue e ferma uno scippatore in pieno centro [+COMMENTI]”

Dopo averla riaccompagnata a casa si è recato al primo ATM, svuotandole completamente il conto e lasciandole solo 5 euro. Quando la ragazza ha chiamato per avere spiegazioni, il giovane ha risposto: “Stai scherzando? Mi sento offeso solo dal fatto che tu l’abbia pensato”. Tuttavia le indagini e i video delle telecamere di sorveglianza, hanno dimostrato che il giovane era il responsabile del furto. Probabilmente, si è trattato di un gesto di vendetta del ragazzo sospettoso del tradimento della fidanzata.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend