Semolino e concentrato di pomodoro al posto dell’iPhone, l’assurda truffa in Svizzera

Commenti Memorabili CM

Semolino e concentrato di pomodoro al posto dell’iPhone, l’assurda truffa in Svizzera

| 12/09/2020
Semolino e concentrato di pomodoro al posto dell’iPhone, l’assurda truffa in Svizzera

Semolino e concentrato “tecnologici”

  • Il semolino e il concentrato di pomodoro non sono certo gli “ingredienti” giusti per uno smartphone di successo, come sa bene un cittadino svizzero raggirato
  • La sua storia ha fatto il giro della confederazione elvetica e non solo
  • Ha acquistato il telefono su una piattaforma online e ha capito troppo tardi il guaio
  • La confezione conteneva appunto cibo e non certo un costoso smartphone
  • Le recensioni negative avrebbero potuto aiutarlo e non poco

Una truffa impossibile da digerire, in tutti i sensi. Un cittadino svizzero ha cercato di comprare un iPhone nuovo di zecca online, ma l’unica cosa che gli è stata spedita a casa non aveva proprio nulla di tecnologico. Semolino e concentrato di pomodoro: ecco cosa conteneva il pacco arrivato a casa, per la precisione nei pressi di Zurigo, non certo i componenti giusti per provare almeno a immaginare uno smartphone.

La spesa non è stata affatto indifferente, mille franchi svizzeri (928 euro), anche se lo sconto rispetto alla tariffa originale non era indifferente (1300 franchi). La compravendita è avvenuta su una piattaforma specializzata, “Ricardo”. I soldi sono stati versati immediatamente. Ecco perché l’uomo ci è rimasto malissimo quando ha visto il semolino e concentrato di pomodoro. Di sicuro, il truffatore ha avuto molta fantasia, peccato che non sia un dettaglio che renda meno grave il fatto.

Iphone o semolino e concentrato?

Fonte: HDBlog

Confezione e peso

Tra l’altro, il cliente raggirato si è accorto in ritardo di altre recensioni negative nei confronti del venditore, altrimenti non gli avrebbe dato la minima fiducia. Le cibarie sono state disposte con una cura quasi maniacale per quel che riguarda la confezione e il peso. Si trattava infatti di mezzo chilo di semola di grano duro e di una scatola di concentrato di pomodoro. La piattaforma Ricardo ha colto la palla al balzo per lanciare un avvertimento importante.

Leggi anche: Bimbo gioca con iPhone della madre e glielo blocca per 47 anni

Dopo il semolino e concentrato che hanno indignato un appassionato della “mela morsicata”, il sito web ha ricordato come il pagamento anticipato sia assolutamente da evitare se si vogliono scongiurare questi problemi, molto diffusi (più di quanto si possa immaginare a dire il vero). Lo spirito della piattaforma è quello di favorire occasioni commerciali, purtroppo i malviventi sono ovunque e sta all’intelligenza degli utenti scongiurare le brutte sorprese.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend