I ritratti cinetici di Sergi Cadenas rivelano volti diversi se osservati da angoli opposti

Commenti Memorabili CM

I ritratti cinetici di Sergi Cadenas rivelano volti diversi se osservati da angoli opposti

| 16/09/2020
I ritratti cinetici di Sergi Cadenas rivelano volti diversi se osservati da angoli opposti

L’arte cinetica di Sergi Cadenas fonde insieme 3 volti in un unico ritratto.

  • L’arte cinetica è “arte in movimento”
  • L’illusione della mobilità può essere ricreata anche con numerose strisce di pittura immobile, come nei ritratti di Sergi Cadenas
  • L’artista spagnolo utilizza tre piani pittorici per realizzare opere che cambiano a seconda dell’angolazione dalla quale vengono osservate
  • Artigiano di professione, Sergi Cadenas si avvicina alla pittura in maniera autodidatta dopo i 30 anni
  • Oggi l’artista è capo della fonderia di famiglia mentre prosegue la sua ricerca artistica trasformativa

 

Vi ricordate quelle figurine di plastica “zigrinata” con sopra due soggetti che apparivano in maniera alternata a seconda del movimento della mano o dell’angolo d’osservazione? Le avevamo tutti da bambini, e amavamo farle ondeggiare a destra e sinistra contemplando la plastica rigida e la magia in essa contenuta. Un meccanismo piuttosto simile invade anche i quadri ad olio di un artista autodidatta davvero strabiliante. Sergi Cadenas riesce a stupire tutti con il suoi ritratti cinetici.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sergi Cadenas (@sergi.cadenas) in data:

L’artista spagnolo si dimostra un vero maestro dell’arte cinetica da parete, mentre tre ritratti diversi prendono vita su di un’unica tela. Tra volti distinti in un unico dipinto, che compaiono e scompaiono a seconda dell’angolo di osservazione. Ma in che modo è possibile far prendere forma a tale magia? Il trucco messo in campo da Sergi è semplice ma complesso. Il dipinto è diviso in strisce verticali, ognuna delle quali dipinta su tre lati. Ogni lato corrisponde ad uno dei ritratti, in modo che osservando l’opera da angolazioni diverse questa appaia differente.

I ritratti cinetici si fondono se guardati frontalmente.

Rispetto a quanto potreste pensare, Sergi Cadenas non è un pittore professionista. Nato a Girona, in Spagna, Sergi ha studiato forgiatura artistica prima di rilevare la fonderia di famiglia, attiva da oltre tre secoli. Dopo essere divenuto artigiano specializzato in numerose tecniche di forgiatura, all’alba dei trent’anni il ragazzo ha deciso di esplorare nuovi metodi d’espressione artistica. Così, senza formarsi in maniera accademica, Sergi ha deciso di dedicarti alla pittura ad olio, in particolar modo ai ritratti.

Leggi anche: L’artista che al posto dei colori realizza i suoi quadri con vino, caffè e alcol

Ma i ritratti tradizionali erano poco accattivanti per la sua mente in fermento; una sperimentazione necessaria ha così pervaso le opere pittoriche trasformandole in pezzi d’arte cinetica decisamente interessanti. La trasformazione che permea le sue tele è stata apprezzata in lungo e in largo in tutto il mondo, esposta in musei e gallerie di grande pregio. La sua vita oggi si divide tra la fonderia e l’arte figurativa, con un talento coltivato con dedizione ed impegno. Qui sotto il link al suo profilo, qualora desideraste approfondire la faccenda. Noi ve lo consigliamo caldamente.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend