Silente e Grindelwald amanti, lo conferma J.K. Rowling: critiche dai fan

Commenti Memorabili CM

Silente e Grindelwald amanti, lo conferma J.K. Rowling: critiche dai fan

| 22/03/2019
Silente e Grindelwald amanti, lo conferma J.K. Rowling: critiche dai fan

La scrittrice di Harry Potter – J.K. Rowling – ha confermato che Silente e Grindelwald erano amanti: la reazione dei fan non è stata positiva…

È stato a lungo sospettato, ma la scrittrice di Harry PotterJ.K. Rowling – ha finalmente confermato che Albus Silente e Gellert Grindelwald hanno avuto una relazione amorosa. La Rowling ha rivelato i dettagli delle sue nuove informazioni all’interno dei contenuti speciali del Blu-ray di “Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald”.

Secondo l’intervista, scoperta da Radio Times, Rowling ha approfondito il rapporto tra Albus Silente e Gellert Grindelwald e ha rivelato che i due uomini avevano un rapporto “incredibilmente intenso” da giovani, anche dal punto di vista sessuale. Rowling aveva già casualmente confessato l’orientamento sessuale del preside di Hogwarts durante una sessione di domande e risposte con i fan di Harry Potter nel 2007, pur non avendo mai accennato nulla nella saga potteriana.

La rivelazione sulle inclinazioni di Silente si è quindi trasformata nella sua recente ammissione riguardante l’amore del preside di Hogwarts per Grindelwald, descritto dall’autrice come una “grande tragedia”, probabilmente a causa della morte della sorella Ariana Silente, rimasta uccisa in uno scontro tra maghi scatenato proprio a causa del legame tra Albus e Grindelwald, contro il fratello maggiore Aberforth Silente. Tuttavia, analizzando la storia in modo obiettivo, la “tragedia” sarebbe rimasta tale anche se i due potenti maghi fossero rimasti semplici amici.

Silente e Grindelwald amanti Rowling conferma

Ad ogni modo, i fan più accaniti sono consapevoli del fatto che l’autrice è tristemente famosa per aver aggiunto dettagli sulla saga anni – se non decenni – dopo la pubblicazione. Anche se l’ultimo capitolo della serie, “Harry Potter e i doni della morte” è stato rilasciato nel 2008, e la versione cinematografica nel 2011, J.K. Rowling ha rivelato un lungo elenco di dettagli casuali, spesso complessi sul mondo magico del mago occhialuto che non sono mai stati menzionati né nei libri né nei film:

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend