Tifosi urlano “Vogliamo la birra” durante la partita inaugurale dei Mondiali in Qatar [+VIDEO]

Commenti Memorabili CM

Tifosi urlano “Vogliamo la birra” durante la partita inaugurale dei Mondiali in Qatar [+VIDEO]

| 21/11/2022
Fonte: Pexels

I tifosi ecuadoregni fanno sentire la propria voce sul “caso birra”

  • Il Mondiale invernale in Qatar è appena cominciato, ma già da tempo fioccano le polemiche
  • Ieri si è tenuta la prima partita inaugurale, che ha visto i padroni di casa ospitare l’Ecuador
  • La squadra del Qatar ha rimediato una sonora sconfitta, ma sta facendo parlare più quanto è accaduto sugli spalti
  • Qui, infatti, i tifosi dell’Ecuador hanno voluto dire la loro sulla decisione delle autorità di vietare la vendita di birra alcolica negli otto stadi in cui si terranno le partite
  • Hanno urlato “Queremos cerveza, queremos cerveza!”, che si traduce in “Vogliamo la birra!” e le loro gesta stanno facendo il giro del web

 

Non si placano le polemiche nei confronti dell’insolito Mondiale invernale in Qatar che ha appena preso il via. La partita inaugurale della Coppa del Mondo di domenica tra Qatar e Ecuador ha infatti fatto parlare di sé più che per la sonora sconfitta dei padroni di casa (primo Paese ospitante a perdere la prima partita di un mondiale), quanto per quello che è accaduto sugli spalti. Da qui si sono alzati cori da parte di tifosi scontenti dell’Ecuador che – al grido di “Vogliamo la birra” – hanno voluto protestare a modo loro riguardo la decisione del Qatar.

Risale infatti a tre giorni fa l’annuncio che la vendita di birra alcolica sarebbe stata vietata negli otto stadi della Coppa del Mondo. Il Qatar segue una forma di Islam chiamata Wahhabismo, che pone limiti severi all’acquisto e al consumo di alcolici. Tuttavia, i bar degli hotel li servono da anni. L’aggiornamento della politica è stato in realtà un passo indietro rispetto a una precedente revoca del divieto che consentiva la vendita limitata di birra in apposite stazioni di ristoro disseminate negli impianti calcistici. La birra analcolica sarà comunque venduta durante le partite, ma questo non è bastato agli ecuadoregni.

Leggi anche: Qatar, tifoso inglese percorre 11 chilometri per consumare una birra

Una decisione che non è andata giù a Budweiser

E così ecco che si sono messi a cantare: “Queremos cerveza, queremos cerveza!”, che si traduce in “Vogliamo la birra!”, mentre la loro squadra sconfiggeva il Qatar per 2-0. Un’irritazione comprensibile dato l’accoppiata partita di calcio + birra è un classico intramontabile. Irritazione che serpeggia anche tra le fila dell’americana Budweiser (sponsor dei Mondiali sin dal 1986) che, da parte sua, ha risposto al divieto di vendita di alcolici su Twitter con una battuta semplice e sfacciata. Il tweet dell’account ufficiale diceva: “Beh, questo è imbarazzante…”, ma poco dopo è stato cancellato.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend