I topi preferiscono il jazz alla musica classica, ma soltanto quando sono sotto l’effetto delle droghe

Commenti Memorabili CM

I topi preferiscono il jazz alla musica classica, ma soltanto quando sono sotto l’effetto delle droghe

| 21/05/2020
I topi preferiscono il jazz alla musica classica, ma soltanto quando sono sotto l’effetto delle droghe

Jazz per roditori

  • Alcuni ricercatori hanno approfondito il comportamento dei roditori e hanno capito che il jazz è il genere musicale che prediligono
  • I ratti hanno avuto la possibilità di ascoltare brani di Beethoven e Miles Davis per capire il loro comportamento
  • Senza stupefacenti, questi animali sono indifferenti nei confronti della musica, dando la precedenza al silenzio assoluto

Quando il gatto non c’è, i toppi ballano. Ma esattamente qual è la musica che li fa danzare? Secondo alcuni ricercatori, il jazz è il genere che preferiscono, tenendo però conto di un dettaglio non certo secondario. Gli esperti dell’Albany Medical College hanno approfondito il comportamento dei ratti sotto l’effetto di determinate droghe, responsabili della preferenza dei suoni di Miles Davis invece che di Beethoven e Mozart.

In assenza di stupefacenti, invece, vogliono soltanto il silenzio assoluto. Come si spiega tutto questo? Gli scienziati di cui stiamo parlando hanno osservato 36 roditori. A ognuno di loro è stato “proposto” l’ascolto di un celebre brano dello stesso Beethoven, vale a dire “Per Elisa”, oltre ad alcuni estratti di Davis. In una situazione tranquilla hanno mostrato di gradire maggiormente la musica classica, ma senza grandi entusiasmi, optando poi per il silenzio.

La reazione degli animalisti

Nella seconda parte dell’esperimento, i topi hanno assunto cocaina e si sono appassionati al jazz. Una ricerca del genere non poteva passare inosservata e in effetti ci sono state delle critiche da parte degli animalisti. I test scientifici di questo tipo non piacciono affatto per via delle sostanze impiegate (non solo la cocaina).

Leggi ancheGli squali preferiscono il jazz alla musica classica, lo rivela uno studio

Il fatto che ci sia stata una droga tanto pesante ha scatenato una polemica non indifferente, anche se poi i risultati sono stati pubblicati su una rivista specializzata. Non è la prima volta che il jazz conquista tutto questo consenso nel mondo animale. Oltre ai ratti, sono gli squali a farsi conquistare dalle note del sassofono e della tromba, magari altre specie sono dello stesso avviso.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend