Toxoplasma gondii: il parassita dei gatti rende l’uomo più intraprendente

Toxoplasma gondii gatto
  • Share

L’infezione da Toxoplasma gondii, un parassita diffuso in tutto il mondo, può rendere un uomo più intraprendente: lo rivela un recente studio dell’University of Colorado at Boulder.

Secondo un nuovo studio, il Toxoplasma gondii, un parassita che infetta circa il 30-50 per cento della popolazione umana mondiale, può indurre le persone ad essere più intraprendenti, arrivando perfino ad avviare un’attività imprenditoriale. Il Toxoplasma gondii  può vivere in molti tipi di animali, anche se può riprodursi solo nell’intestino di un gatto domestico o selvatico.

Proprio per questo, i piccoli felini hanno ancora molti problemi se si trovano in compagnia di una donna incinta, perché in molti casi vengono erroneamente scambiati come portatori assoluti della famosa Toxoplasmosi, una malattia piuttosto innocua per gli adulti, ma pericolosa per il feto. Tuttavia, è un po’ difficile da contrarre, a meno che non si tocchi a mani nude la lettiera sporca del proprio gatto o non si mangino le sue feci. In effetti, è più facile infettarsi mangiando della carne poco cotta o una lattuga non correttamente lavata piuttosto che accarezzando un gatto.

Gatto e toxoplasma gondii

Tornando alla ricerca, vediamo nel dettaglio come può un simile parassita rendere un essere umano più intraprendente:

Comments

comments

Articoli correlati