Boom di tradimenti? “Colpa anche del vaccino”

Commenti Memorabili CM

Boom di tradimenti? “Colpa anche del vaccino”

| 08/11/2021
Fonte: Facebook

Uno studio ha rivelato che il vaccino anti Covid-19 è tra le cause dell’aumento dei tradimenti: “Si è più sicuri ad incontrare una persona conosciuta sul web”

  • Negli ultimi mesi si è registrato un aumento dei tradimenti
  • Tra le cause c’è anche il vaccino anti Covid-19
  • Secondo uno studio: “Ci si sente più sicuri ad incontrare una persona conosciuta sul web”
  • Nelle regioni con “più vaccinati” si è verificata una percentuale maggiore di tradimenti
  • Sul podio delle regioni “più infedeli” ci sono Emilia-Romagna, Lombardia e Lazio

 

Il tanto discusso vaccino anti Covid-19 è ormai oggetto di polemiche e “scontri” da diversi mesi. Tuttavia, questa volta non ha “attirato l’attenzione” per le sue proprietà, le possibili conseguenze o questioni etiche, bensì per un “effetto collaterale” alquanto bizzarro. Infatti, secondo quanto rivelato da un noto sito di incontri, il vaccino anti-Covid sarebbe tra le cause dell’aumento dei tradimenti nell’ultimo periodo. Secondo l’analisi effettuata dal portale degli incontri clandestini, i livelli di “infedeltà” tra le coppie negli ultimi mesi è, infatti, aumentato. Molte più persone hanno tradito il proprio partner concedendosi una “scappatella” dopo essersi vaccinate.

Dal sondaggio è emerso che la campagna vaccinale ha involontariamente dato una notevole spinta al tradimento. L’ideatore del sito ha precisato che “forse è vero anche il contrario, poiché sarebbe anche il desiderio di una relazione extraconiugale, di divertirsi e trasgredire a spingere molti italiani a vaccinarsi. È proprio grazie al vaccino che chi si iscrive ai siti di incontri online si sente più sicuro di incontrare la persona conosciuta sul web, scambiando preventivamente informazioni sul fatto di essersi vaccinati.

Nelle regioni con “più vaccinati” si è verificata una percentuale maggiore di tradimenti

Gli analisti del sito hanno osservato una strana correlazione tra area di provenienza dei soggetti partecipanti allo studio e tradimenti. Infatti nelle regioni dove si sono verificati più incontri clandestini, anche la percentuale della popolazione vaccinata è risultata più alta. Sul podio ci sono Emilia-Romagna, Lombardia e Lazio, rispettivamente 76/100, 74/100 e 73/100 a fronte di una percentuale di dosi somministrate pari rispettivamente all’89,3%, 87,6% e 81,4% delle dosi totali.

Leggi anche: No vax vende braccio finto per evitare di sottoporsi al vaccino anti-Covid

A seguire, nella top-10 del portale c’è la Toscana che ha riportato un risultato di 72/100 a fronte dell’89,8% della popolazione vaccinata. Segue la Sardegna con 69/100 tradimenti a fronte dell’88,1% dei vaccinati; c’è poi Umbria con 68/100 tradimenti a fronte del 87,4% dei vaccinati ed il Veneto (65/100 a fronte del 85,8%). Chiudono la classifica delle regioni “più infedeli”: il  Piemonte con 63/100 tradimenti a fronte del 85,7% dei vaccinati in tutto il territorio; la Liguria (62/100 a fronte dell’85,7%), ed infine la Campania che ha riportato 60/100 tradimenti a fronte del 85,5% dei vaccinati.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend