Ultimo ai Mondiali: corre con la mano nei pantaloncini per una “fuoriuscita” [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

Ultimo ai Mondiali: corre con la mano nei pantaloncini per una “fuoriuscita” [+COMMENTI]

| 04/08/2022

Un problema con i pantaloncini ha fortemente condizionato la prestazione di Alberto Nonino

  • L’atleta italiano Alberto Nonino aveva ottenuto la possibilità di gareggiare ai Mondiali di atletica leggera under 20 in Colombia
  • Qui però durante la prova dei 400 metri piani non è andato tutto come previsto
  • Una volta partiti, il giovane ha iniziato subito ad avere un problemino tecnico
  • Si è ritrovato a dover fronteggiare il fatto che la sua virilità uscisse dai pantaloncini, essendo probabilmente sprovvisto di uno slip contenitivo
  • Così si è visto costretto a mettere una mano nei pantaloncini per evitare che ciò accadesse
  • Questo ha condizionato pesantemente la sua prestazione, tanto che è arrivato ultimo

 

Alberto Nonino si era presentato ai Mondiali di atletica leggera under 20 con grande speranze, ma non tutto è andato come sarebbe dovuto andare. Il neo diciottenne friulano, infatti, il mese scorso aveva vinto a Rieti il titolo italiano juniores nel decathlon ottenendo la possibilità di gareggiare alla competizione in Colombia a Cali. Qui, però, alla quinta prova in programma è accaduto qualcosa di davvero imbarazzante che ha condizionato tutta la gara dei 400 metri piani.

Una volta partiti, infatti, il giovane è subito andato in difficoltà per colpa di un “problemino” tecnico. Era infatti impegnato a non far fuoriuscire la sua virilità dai pantaloncini, non avendo a quanto pare al di sotto di questi ultimi – più larghi rispetto a quelli aderenti delle prove di velocità – uno slip contenitivo. Così, già all’uscita della prima curva Nonino ha dovuto infilarsi la mano nei pantaloncini nel tentativo di nascondere quanto stava accadendo. La situazione a quel punto gli è decisamente sfuggita dal controllo e ha iniziato a perdere terreno dai suoi diretti avversari a causa della sua corsa scomposta.

Leggi anche: Sciatore olimpico ricoverato per il congelamento della sua virilità

Alla fine l’atleta italiano è arrivato ultimo per le grandi difficoltà nel contenere il suo problema intimo

La scena ben poco memorabile si è ripetuta diverse altre volte e, nonostante avesse recuperato qualcosa, entrando nel rettilineo finale i problemi di biancheria intima sono aumentati. Così mestamente si è ritrovato superato da tutti e ha terminato la corsa all’ultimo posto. Un risultato che ha poi segnato pesantemente la sua classifica finale, dato che al termine delle dieci prove previste dal decathlon Nonino si è piazzato al quindicesimo posto con un risultato nettamente inferiore rispetto a quello ottenuto a Rieti.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend