Una delle più brutte sigle dei cartoni animati

  • Share

Nei famigerati anni Novanta si decise di dedicare uno strano cartone a Snoopy, il cane dei Peanuts. “Snoopy Twist” aveva bisogno di una sigla e si pensò ad Alessia Gioffi, nota per le abilità canore da sfruttare a tutti i costi. La canzoncina diventò irritante fin dal primo ascolto, con un testo scritto da un analfabeta e rime improvvisate. Non contenti, i produttori decisero di realizzare un cd singolo con questa sigla, una rarità da evitare assolutamente.

CLICCA QUI PER SCOPRIRE LE ALTRE

Comments

comments

Articoli correlati