È ufficiale: gli uomini non capiscono le donne [+COMMENTI]

Commenti Memorabili CM

È ufficiale: gli uomini non capiscono le donne [+COMMENTI]

| 20/11/2021
Fonte 1: Pixabay Fonte 2: Commenti Memorabili

I maschietti sono ben lontani dal capire il genere femminile: lo dice la scienza

  • Abbiamo la conferma definitiva: gli uomini non capiscono le donne
  • Un team di ricercatori tedeschi lo ha verificato con un peculiare esperimento
  • Il test ha svelato che i maschietti capiscono meglio le emozioni degli appartenenti al proprio genere
  • Gli stati d’animo femminili, invece, rimangono un mistero
  • Alla base delle incomprensioni ci sarebbe l’empatia

 

Donne, siete ancora alla ricerca di un partner che possa capire i vostri stati d’animo, senza bisogno di spiegargli proprio tutto tutto? Lasciate perdere, è tempo sprecato. Parola dei ricercatori dell’Università di Bochum. Gli scienziati hanno condotto uno studio dal titolo decisamente emblematico: “Perché gli uomini non capiscono le donne? Reti neurali alterate nella lettura del linguaggio degli occhi di uomini e donne”.

La supposizione degli esperti, all’origine dell’incomunicabilità tra i due generi? Secondo gli studiosi, i maschi sarebbero incapaci di riconoscere le emozioni che il genere femminile esprime attraverso gli occhi. Così, per verificare la loro ipotesi di ricerca, gli scienziati hanno effettuato un esperimento. È stato chiesto a 22 partecipanti uomini con un’età compresa tra 21 e 52 anni di interpretare gli stati d’animo di 36 persone, guardando esclusivamente la foto dei loro occhi. I volontari, però, non erano a conoscenza che 18 degli scatti ritraessero delle donne, e l’altra metà degli uomini.

I risultati dell’esperimento

Mentre i partecipanti all’esperimento cercavano di descrivere lo stato d’animo del soggetto in questione, i ricercatori monitoravano il loro cervello con una risonanza magnetica funzionale. L’esito davvero sorprendente dell’esperimento? I volontari si sono rivelati molto più bravi nel leggere le emozioni del genere maschile, rispetto a quello femminile.

I ricercatori hanno spiegato che è più facile che gli uomini provino empatia per un altro maschio, anziché per una femmina. Del resto, la comprensione reciproca è frutto dell’associazione del vissuto di un’altra persona con il proprio, che ci permette di capire gli stati d’animo dell’altro. Non a caso, il monitoraggio sul cervello dei partecipanti ha rivelato che quando gli uomini fissavano lo sguardo di un membro del loro stesso genere, si attivavano alcune aree specifiche del cervello.

Leggi anche: È più attivo il cervello maschile o quello femminile? Risponde la scienza

Quali, in particolare? Amigdala, ippocampo e corteccia cingolata, ovvero quelle deputate ai ricordi e alle emozioni del passato. Al contrario, quando il genere maschile si trova a dover interpretare gli stati d’animo di una donna, tutto si fa più difficile. Per riuscirci, infatti, gli uomini cercano di comprendere i suoi sentimenti basandosi su un’esperienza passata simile a quella presente, vissuta con un’altra lei. Inutile dirlo: l’insuccesso è a dir poco clamoroso.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend