Divorzia dalla moglie due giorni dopo il matrimonio dopo aver scoperto che era un uomo

Commenti Memorabili CM

Divorzia dalla moglie due giorni dopo il matrimonio dopo aver scoperto che era un uomo

| 15/06/2020
Divorzia dalla moglie due giorni dopo il matrimonio dopo aver scoperto che era un uomo

Scoprire che la propria consorte è in realtà un uomo due giorni dopo il matrimonio non sembra essere propriamente una bella notizia.

  • Muh e Mita sono due giovani della regione indonesiana di West Lombok
  • I due, 31 anni lui e 25 lei, si sono conosciuti sul web e sono poi usciti a prendere un caffè
  • Nel cuore di Muh è immediatamente scoccata la scintilla ed i due hanno deciso di convolare a nozze poco tempo dopo
  • Nulla faceva presagire il reale genere sessuale di Mita e così è stato fino alla terza notte di nozze
  • Appena dopo 2 giorni dal matrimonio, Muh ha scoperto che Mita è in realtà Adi, un venticinquenne di sesso maschile
  • Desideroso di chiedere spiegazioni, Muh tornò a casa per scoprire che Mita/Adi aveva fatto fagotto e levato le tende
  • Il novello sposo ha subito chiesto il divorzio e denunciato Adi per frode

Nella regione indonesiana di West Lombok pare sia stato appena battuto il record per l’unione matrimoniale più corta di sempre. Appena due giorni è infatti durata la vita coniugale di una giovane coppia di sposi conosciutasi sul web poco più di un mese fa. Conoscere a fondo la propria anima gemella dovrebbe essere un requisito fondamentale prima di decidere di convolare a nozze, ma il 31enne Muh era rimasto estasiato dai modi aggraziati e dalla voce dolce della 25enne Mita. Il tempo di un caffè e la scintilla era scoccata. Peccato che Mita fosse un uomo.

“Mi manchi, Mita. Sposiamoci!”, avrebbe affermato l’uomo per telefono, appena alcuni giorni dopo il loro primo incontro. Mita accettò di buon grado e così iniziarono i preparativi al grande evento, nonché la conoscenza della giovane alla famiglia dell’uomo. Come di consuetudine, la famiglia di Muh si è recata a casa di Mita per consegnare la dote: 20 milioni di rupie (poco meno di 1.300 euro), una somma davvero considerevole. Al matrimonio, avvenuto davanti alle maggiori cariche religiose della regione, la donna si presentò vestita in maniera tradizionale, con il volto coperto e nulla che lasciasse trapelare l’inganno.

Muh ha scoperto che Mita era in realtà un uomo durante la terza notte di nozze.

Quando, durante la prima notte di nozze, Mita decise di rifiutare educatamente le avance di Muh, l’uomo non si fece troppi problemi. Erano sposati, vi sarebbero state di certo diverse altre occasioni. Ma il diniego arrivò anche la notte successiva e quella dopo ancora, iniziando a far sospettare il novello sposo che potesse esserci qualcosa sotto. Non è ben chiaro in che modo Muh sia venuto a sapere il genere sessuale della sua consorte, ma non appena svelato l’inghippo il 31enne si recò a casa per porre alla moglie alcune domande.

Mita, ovviamente, si era volatilizzata. Piuttosto in collera, a Muh non restava altro che chiedere il divorzio e denunciare l’uomo alla polizia per frode. Le autorità pare siano riuscite a rintracciare il venticinquenne di nome Adi abbastanza rapidamente, anche se non è ancora chiaro che genere di ripercussioni potrà avere il suo inganno. Questa non è la prima volta che accadono cose del genere; ve ne abbiamo già ampiamente parlato nell’articolo qui in basso. Cliccate sul link per volare in un batter d’occhio dall’Indonesia all’Uganda.

Leggi anche: Imam convola a nozze e si dice innamorato, poi scopre che la moglie è un uomo

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend