WhatsApp blocca 2 milioni di account per violazione di alcune regole

Commenti Memorabili CM

WhatsApp blocca 2 milioni di account per violazione di alcune regole

| 18/07/2021
Fonte: Pixabay

Oltre 2 milioni di account WhatsApp bloccati in India a causa della violazione di alcune regole

  • WhatsApp ha bloccato oltre 2 milioni di account
  • Gli utenti provengono tutti dall’India e sono stati bloccati nell’arco di un solo mese
  • Il motivo, secondo l’azienda, risiede nella “violazione di alcune regole”
  • L’applicazione bandisce in media quasi otto milioni di utenti al mese in tutto il mondo
  • Per farlo, si avvale di una tecnologia basata sul machine learning

 

L’azienda WhatsApp ha annunciato di aver bloccato oltre 2 milioni di account in India tra maggio e giugno a causa della violazione di alcune regole.  Secondo quanto riferito, l’azienda bandisce in media quasi otto milioni di account in tutto il mondo ogni mese. Per farlo, si avvale di una tecnologia avanzata di apprendimento automatico.

Niente spam né fake news

Il servizio di messaggistica di proprietà di Facebook ha detto che il suo “obiettivo principale” è stato quello di impedire agli account di inviare messaggi dannosi o indesiderati su larga scala. In pratica, l’app sta dichiarando guerra allo spam e alle fake news. Il servizio ha affermato che il 95% di questi utenti riceve un ban per aver violato i limiti del numero di volte in cui i messaggi possono essere inoltrati.

“Abbiamo sviluppato capacità avanzate per identificare questi account che inviano un tasso elevato o anormale di messaggi. Dal 15 maggio al 15 giugno, solo in India, abbiamo bandito 2 milioni di account che hanno tentato questo tipo di abuso”, ha dichiarato WhatsApp.

Leggi anche: USA: Biden vuole controllare i messaggi e i WhatsApp anti-vax

Le dichiarazioni sono state rilasciate da WhatsApp nel suo primo report mensile di conformità per le nuove controverse regole informatiche dell’India. “Siamo particolarmente concentrati sulla prevenzione perché crediamo che sia molto meglio impedire che l’attività dannosa si verifichi in primo luogo, piuttosto che rilevarla dopo che il danno si è verificato. Il rilevamento degli abusi opera in tre fasi del ciclo di vita di un account: alla registrazione; durante la messaggistica; in risposta al feedback negativo, che riceviamo sotto forma di segnalazioni e blocchi degli utenti”.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend