Si può essere adolescenti fino a 30 anni: la scienza sposta l’inizio dell’età adulta

Commenti Memorabili CM

Si può essere adolescenti fino a 30 anni: la scienza sposta l’inizio dell’età adulta

| 19/11/2020
Si può essere adolescenti fino a 30 anni: la scienza sposta l’inizio dell’età adulta

Una ricerca di neuroscienze ha esaminato con cura i vari periodi della vita

  • Una volta si iniziava l’età adulta a 18 anni
  • Oggi però le cose sono cambiate
  • Lo hanno analizzato diversi studi di neuroscienze
  • Ci si può definire in fase di crescita ancora fino ai 30 anni
  • Anche se, ovviamente, il cervello di un diciottenne e di un trentenne sono differenti

 

Uno studio scientifico ha spiegato come ci si possa considerare adolescenti anche a 30 anni suonati. La rivelazione è stata fatta da alcuni ricercatori nel corso di un meeting che si è tenuto a Oxford. Sentirsi dei giovincelli anche quando la pubertà è finita da un pezzo non sarebbe un problema, anzi è una cosa normalissima. In base a questo studio non si diventa pienamente adulti se non quando vengono raggiunti i tre decenni precisi.

Gli esperti che sono arrivati al dato di fatto fanno parte della University of California che si trova a Los Angeles. In base a questa ricerca, gli adolescenti hanno tutto il tempo che vogliono prima di definirsi adulti. Dai 20 ai 30 anni, in particolare, subentrano una serie di circostanze che formano il comportamento e la persona, situazioni di cui non si può fare a meno.

Eterni adolescenti?

Questo non vuol dire, però, che un diciottenne e un trentenne vadano messi sullo stesso piano. I cervelli delle due generazioni sono differenti. In particolare, i ricercatori hanno scoperto come dai vent’anni in poi si possano manifestare alcuni disordini relativi alla salute che non possono essere sottovalutati. Dopo i 30, invece, la mente tende ad essere meno suscettibile e si stabilizza.

Nel 2018 era uscito un altro studio sull’adolescenza, per capire quando inizia e finisce questa fase della vita. Secondo il Royal Children’s Hospital di Melbourne non è vero che l’adolescenza deve essere per forza cristallizzata tra i 10 e i 19 anni. Gli esperti della struttura australiana sono convinti che si possa arrivare anche a 24 anni.

La durata dipende da una serie di fattori, in primis l’aspettativa di vita, il mercato del lavoro e molto altro ancora. In poche parole i teenager moderni sono molto più cresciuti rispetto a quelli del passato. Alla fine, è stato coniato persino un termine per non causare altra confusione. Gli “young adult” sono quelle persone che non possono essere definite adolescenti e nemmeno adulti, una sorta di via di mezzo.

Leggi anche: Quello che dovresti smettere di fare una volta superati i 30 anni

Finalmente è giunta l’ora della riscossa per chi non ne vuole sapere di crescere e affrontare le sfide più ambiziose della vita. Non resta che armarsi di pazienza e attendere con calma il traguardo dei tre decenni, nel frattempo chi è prossimo alla meta può concedersi qualche sfizio e occasionali ragazzate.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend