Allarme bomba all’aeroporto di Berlino ma era soltanto un vibratore

  • Share

Lo scalo tedesco è stato evacuato dopo l’allarme bomba causato da uno strano oggetto in una valigia: passeggero sotto torchio per un’ora

La prudenza non è mai troppa, ma spesso può essere anche imbarazzante. Gli aeroporti di tutto il mondo devono gestire ogni giorno il grande stress dei controlli anti-terrorismo e spesso possono capitare situazioni al limite del paradossale. Non è da meno lo scalo di Schönefeld, uno dei due che si trovano a Berlino. Un allarme bomba ha dato del filo da torcere alle forze dell’ordine che hanno fatto una miriade di domande a un passeggero che non è stato certo collaborativo.

Il suo atteggiamento reticente ha insospettito la polizia dopo che il metal detector aveva fatto emergere la presenza di uno strano oggetto nel suo bagaglio. Il fatto è avvenuto presso il Terminal D dell’aeroporto tedesco e la procedura d’emergenza è scattata immediatamente. Lo scalo è stato evacuato e i volti dei passeggeri sono apparsi preoccupati come poche altre volte. Sul posto sono giunti gli artificieri, sicuri di dover far brillare una granata, mentre l’individuo sospetto ha continuato a negare.

Allarme bomba a Berlino

Che cosa è accaduto dopo il grande dispiegamento di forze?

Comments

comments

Articoli correlati