“Pioggia di pipistrelli” al Central Park di New York: lo strano fenomeno

Commenti Memorabili CM

“Pioggia di pipistrelli” al Central Park di New York: lo strano fenomeno

| 26/11/2022
Fonte: Pixabay

Sul prato al mattino ci sono numerosi pipistrelli precipitati dagli alberi durante la notte. Il Parco avvisa: «Attenzione a non calpestarli»

  • Nel Central Park di New York i pipistrelli appollaiati sugli alberi cadono a terra
  • Il fenomeno è dovuto al freddo improvviso e allo sbalzo termico
  • Al mattino quando le temperature risalgono, i pipistrelli si riprendono a poco a poco e volano via
  • Central Park avvisa di fare attenzione a dove si cammina, di non toccarli e di chiamare i ranger che li metteranno in sicurezza

 

Cadono a terra pipistrelli al Central Park di New York. L’Ente Parco ha avvisato i cittadini di fare attenzione a dove camminano durante le passeggiate poiché potrebbero calpestarne uno.

I pipistrelli cadono per il freddo

Da qualche giorno infatti avviene uno strano fenomeno: i pipistrelli che passano la notte appollaiati sugli alberi a testa in giù, cadono a terra e rimangono inermi per diverse ore. Il motivo è da ricondurre al freddo e ai forti sbalzi termici. «Questo comportamento non è raro durante l’autunno, poiché le temperature oscillano drasticamente» ha affermato in una nota il Central Park.

«Fa troppo freddo per i muscoli dei pipistrelli e la loro attività rallenta. Man mano che le temperature aumentano durante il giorno, aumenta anche la loro temperatura corporea e si riprendono». Il Parco inoltre ha fatto appello a non toccare i pipistrelli a terra ma di chiamare l’apposito numero per avvisare i ranger che provvederanno a metterli in sicurezza.

Leggi anche Pipistrelli guardiani delle biblioteche a difesa dei libri antichi

Nello stato di New York, secondo la Central Park Conservancy, ci sono ben nove tipi di pipistrelli. A Central Park vivono due tipi di chirotteri: quelli tipici delle caverne, che vanno in letargo, e quelli che vivono sugli alberi e che in inverno migrano verso sud. I pipistrelli del parco appartengono in gran parte alla seconda specie e si nutrono di frutta, nettare e insetti. Possono consumare il 20-50% del loro peso corporeo in insetti ogni notte.

 

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend