Capri: i gatti diventano cittadini dell’isola a tutti gli effetti

Commenti Memorabili CM

Capri: i gatti diventano cittadini dell’isola a tutti gli effetti

| 14/01/2022
Fonte: Pixabay

Il sindaco di Capri ha annunciato che l’Isola adotterà tutte le colonie feline presenti sul territorio

  • I gatti sono una parte importante dell’Isola di Capri
  • Il Comune ha deciso di considerarli veri cittadini della zona
  • Ha stanziato dei fondi per l’acquisto di alimenti e medicinali
  • Garantisce sempre il primo soccorso dei felini in difficoltà
  • Il progetto sarà allargato alle scuole per sensibilizzare i più piccoli sul rispetto degli animali

 

Capri diventa un’isola sempre più cat friendly e arriva a considerare i gatti come veri e propri cittadini del territorio. Ad annunciarlo è il sindaco Marino Lembo, il quale ha reso nota la decisone del Comune in merito alla presenza dei felini sull’Isola. L’amministrazione comunale, infatti, si farà carico delle spese per la cura e per il mantenimento delle colonie dei gatti liberi. Saranno così stanziati dei fondi per l’acquisto di medicinali e alimenti per i piccoli randagi.

Inoltre, sarà garantito sempre il primo soccorso dei gatti che ora sono diventati a tutti gli effetti dei “cittadini” capresi. “I gatti sono dei veri e propri cittadini che abitano sull’isola, e mi sembra giusto e doveroso che gli vada riconosciuto questo affetto da parte dei suoi residenti”, ha dichiarato Lembo ai giornali locali .“Lo facciamo per dar loro dignità e piena cittadinanza, scongiurando problemi d’ogni tipo e aiutando i nostri concittadini e i nostri turisti, tradizionalmente amanti degli animali”, ha aggiunto.

Il progetto sarà allargato alle scuole per sensibilizzare i più piccoli sul rispetto degli animali

I fondi saranno destinati, in modo particolare, alle associazioni che si prendono cura dei tantissimi animali presenti sul territorio e servirà a garantire una più efficiente gestione dei gatti randagi. Ma il progetto non si ferma qui. Lembo ha in mente di allargare l’iniziativa anche alle scuole per la sensibilizzazione dei bambini delle classi primarie. Saranno pensati dei lavori e degli eventi ad hoc per insegnare ai più piccoli ad avere rispetto degli animali ed educarli a tenere correttamente un cucciolo dentro le mura domestiche.

Leggi anche: Deve fare pipì e il ragazzo sta occupando il bagno: la fa nella lettiera dei gatti

Tra i gatti “noti” di Capri c’è Hyppo, che il Comune ha letteralmente adottato. La gatta spesso passeggia tra i faldoni e le scrivanie del municipio. “Si è stabilita qui quando c’era ancora il comando dei vigili urbani, quando loro sono andati via ha scelto di restare e noi l’abbiamo accolta”, ha concluso il sindaco.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend