Compra 378 rotoli di carta igienica per la quarantena poi la rivende al doppio

Commenti Memorabili CM

Compra 378 rotoli di carta igienica per la quarantena poi la rivende al doppio

| 23/05/2020
Compra 378 rotoli di carta igienica per la quarantena poi la rivende al doppio

Non mi serve più

  • La quarantena e l’accumulo di beni di prima necessità: è successo ovunque, soprattutto con la carta igienica
  • Una donna australiana ha comprato 378 rotoli di troppo e ha provato a rivenderla
  • L’annuncio su Facebook non è stato accolto con favore, anche a causa del prezzo eccessivo richiesto
  • Un euro al rotolo e la risposta della donna agli insulti, poi l’annuncio è stato cancellato
  • Le richieste di rimborso ai supermercati australiani; un direttore ha risposto con il dito medio ad un cliente che voleva restituire 5.000 rotoli di troppo

 

Il terrore di non avere a disposizione beni di prima necessità durante la quarantena ha portato alcune persone a fare scorta di ogni tipo di prodotto. Tra quelli che inspiegabilmente sono stati accumulati in maniera compulsiva c’è stata anche la carta igienica, che ha unificato le abitudini di acquisto di tutto il mondo.

Sulla scia delle scorte per sopravvivere all’apocalisse, una mamma australiana ha acquistato più di 378 rotoli di carta igienica. Dopo poche settimane si è però resa conto che questa scorta era davvero eccessiva per i bisogni della sua famiglia ed ha quindi deciso di rivenderla, pubblicando un annuncio su Facebook.

Idea della donna non è stata però presa bene dalla rete che ha iniziato ad insultarla non solo per l’acquisto eccessivo che avrebbe potuto lasciare altre persone senza questo bene di prima necessità, ma anche per il prezzo di rivendita della carta igienica.

Carta igienica da usura

La signora infatti stabilito il prezzo dell’equivalente di circa 18 euro per una confezione da 18 rotoli, che fanno esattamente un euro a rotolo, cioè più del doppio del prezzo pagato per lo stesso prodotto al supermercato.

La reazione di chi ha letto l’annuncio non è stata positiva; ai numerosi annunci di insulti ricevuti la donna ha risposto che: “Non le sembra giusto che venisse attaccata soltanto per essersi assicurata che la sua famiglia fosse pronta per la pandemia“.

Leggi anche: Outlaw è l’eroe mascherato che distribuisce beni di prima necessità: carta igienica, sanitizzante e erba

La notizia è diventata virale dopo la pubblicazione su Reddit dell’immagine della carta igienica stoccata in casa, ma la viralità raggiunta dall’annuncio ha spinto la signora a cancellare la sua offerta proprio per la quantità di insulti ricevuti.

La donna non sarebbe però l’unica a volersi disfare di una montagna di carta igienica accumulata. Come raccontato anche in un video dal direttore di un supermercato del sud dell’Australia, sarebbero diversi casi in cui i clienti abbiano richiesto un rimborso per la carta igienica acquistata in eccesso.

Il caso più estremo è quello di un uomo che ha chiesto di restituire quasi 5000 rotoli di carta igienica e 150 bottiglie di disinfettante per le mani. Il responsabile del supermercato si è rifiutato di risarcire l’uomo al quale ha dedicato anche un video dove la sua opinione è stata enfatizzata da un dito medio che ha lasciato poco spazio ai dubbi.

logo-img
La redazione di commentimemorabili.it si impegna contro la divulgazione di fake news. La veridicità delle informazioni riportate su commentimemorabili.it viene preventivamente verificata tramite la consultazione di altre fonti.
Questo articolo è stato verificato con:
Chiedi la correzione di questo articoloValuta il titolo di questa notizia
Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend