Dal 2021 potrai sceglire Recompose: dopo la morte trasforma il tuo corpo in terreno fertile

Commenti Memorabili CM

Dal 2021 potrai sceglire Recompose: dopo la morte trasforma il tuo corpo in terreno fertile

| 05/01/2020

Alzi la mano chi ama pensare a cosa ne sarà del suo corpo dopo la morte: dal 2021 ci sarà una nuova alternativa da valutare.

La morte non è certo una di quelle cose a cui ci piace pensare quotidianamente, ma è l’inevitabile approdo della nostra vita. Un giorno (naturalmente, si spera, il più lontano possibile) il nostro corpo smetterà di essere e lo dovremo abbandonare qui, su questa Terra. A molti non interessa sapere che fine faranno le sue spoglie mortali; ci sono poi invece quelli che pianificano tutto molti anni prima di morire.

Se un tempo il massimo a cui si poteva aspirare era un’anonima fossa comune, al giorno d’oggi le alternative ad una tradizionale sepoltura sono numerose. Le possibilità più diffuse sono la cremazione o l’imbalsamazione: poi ci sono anche altre pratiche meno diffuse ma ormai accessibili ai più. Ad esempio, la società LifeGreen permette di tramutare le ceneri del caro estinto in un diamante.

Eternal Reef è un’altra realtà imprenditoriale che propone invece di immergere le ceneri – inglobate in un composto cementizio – nella barriera corallina. Così i resti del caro estinto diventeranno parte di essa. Un’agenzia di pompe funebri svedese, Fenix Begravning, promette invece la vita eterna… naturalmente in forma digitale. E l’elenco potrebbe continuare ancora a lungo.

Tornare alla terra

L’ultimissima novità in fatto di “ultima dimora” viene dallo stato di Washington, negli USA, e in realtà è un’ipotesi ancora di là da venire. Si tratta infatti di una pratica che – al momento – non è legale in nessuno stato al mondo. Potrebbe però diventare tale – e proprio nello stato di Washington – già nel mese di maggio del 2020. Nel 2021 dovrebbe quindi prendere il via in modo ufficiale il progetto “Recompose”.

Copyright © 2018 - Commenti Memorabili srl
P. IVA 11414940012

digitrend developed by Digitrend